Chi siamo

image002Chi è l’AsUC

Chi siamo, da dove veniamo e dove andiamo… Insieme a te.

L’Associazione Uomini Casalinghi (AsUC) è un’associazione nazionale nata per offrire agli uomini una doppia opportunità:

  • Prendersi cura della dimensione interiore della propria identità maschile.

  • Prendersi cura della dimensione domestica della propria casa

  • Riscoprire il propio ruolo di “Partner” che vuole essere sempre utile e collaborativo.

  • Equilibrio tra famiglia e lavoro è ormai diventata una necessità sociale.

Associazione Uomini Casalinghi Regolarmente costituita All’inizio del 2003.

Negli ultimi anni l’Associazione, attraverso un impegno costante, si è fatta promotrice di importanti passi verso un riconoscimento culturale e burocratico dell’attività di casalingo.

L’AsUC opera affinché l’uomo condivida le responsabilità casalinghe con gli altri membri della famiglia. Si adopera affinchè l’uomo recuperi o ri-scopra il proprio spazio domestico. Promuove vacanze, campeggi e soggiorni in cui vivere secondo lo stile dell’ AsUC che è ecologico e pacifico. E’ sempre presente nelle maggiori Fiere nazionali quali Civitas di Padova, Terra Futura e Sana di Bologna nonché in tutte le manifestazioni fieristiche di maggior rilievo. Organizza mercatini nei quali propone i propri prodotti tra cui riviste, saponi, magliette, grembiuli..

La dimensione casalinga è un modo di essere che appartiene a ogni uomo : manager, professionista, operaio, impiegato, sportivo. Smessi i panni professionali, tutti gli uomini sono anche casalinghi, svolgendo all’interno della casa, qualsiasi faccenda domestica e investendo attenzioni ed energie nella cura dei propri figli. Questa è una parte del sé che aiuta l’uomo ad acquisire pienezza della propria identità.

L’associazione si sta inoltre muovendo nell’ambito dei diritti sociali inerenti alla posizione pensionistica dei casalinghi, siano essi maschi o femmine. «C’è ancora molto da fare perché si prenda coscienza di questa nuova realtà: ciò che stampa e televisione tendono a far passare un semplice fatto di costume, è invece un cambiamento molto significativo, testimone di un’importante evoluzione sociale»

Condividi questo articolo