5 ricette per ammorbidenti fai da te

Per trattare un capo dal tessuto delicato, come il misto seta, il raso o il pizzo, e donare un tocco di lucido e di vestibilità, un buon ammorbidente fatto in casa consiste nel diluire in una bacinella (circa un paio di litri d’acqua o più, a seconda del numero di indumenti da lavare) un tappo pieno di shampoo per capelli, meglio ancora se di quelli che hanno come proprietà quella di rendere morbida la chioma. Immergete nell’acqua il vostro capo d’abbigliamento e, subito dopo, aggiungete lo shampoo che andrete a diluire nell’acqua aiutandovi con lo stesso indumento immerso. Lasciate agire per 10 minuti e sciacquate. Lasciate asciugare e noterete subito la differenza.

Detersivo con crema per capelli per asciugamani o lana

Se volete rendere morbide i vostri asciugamani o donare sofficità ad un maglioncino di lana, provate a lavarli utilizzando le creme per i capelli o le maschere di trattamento. Sempre a mano, riempite una bacinella con dell’acqua tiepida (non calda, altrimenti la lana si infeltrisce). Aggiungete un paio di cucchiai del composto per le vostre chiome e lasciate sciogliere mescolando con un bastoncino. Appena l’acqua si raffredda, immergete l’asciugamano o il maglioncino e lasciate agire per 10 – 15 minuti. Sciacquate abbondantemente. Se volete un risultato ancora più buono, sull’asciugamano umida (lavata e strizzata) aggiungete un cucchiaio di crema per capelli. Emulsionate e lavate come se stesse utilizzando del sapone di marsiglia. Durante il risciacquo noterete il risultato.  

Bagnoschiuma effetto seta per capi infeltriti

Può capitare che, presi dalla foga del momento, avete acquistato l’ultimo ritrovato in tema di bagnoschiuma che rende la pelle liscia come il velluto, ma, una volta a casa, avete letto l’INCI e vi siete resi conto che non è dei migliori. Non buttate il bagnoschiuma, ma aggiungetelo nella lavatrice per il risciacquo dei panni. Utilizzate un tappo da detersivo e riempitelo di prodotto fino all’orlo. Inseritelo nel cestello della lavatrice assieme ai panni e al classico detersivo che utilizzate normalmente. Vedrete che, oltre a profumare, i vostri indumenti saranno morbidissimi.

Aceto e bicarbonato per lavaggio a mano

Un’altra idea per una ricetta fai da te ce la offre la rete internet che suggerisce di creare un ammorbidente utilizzando dell’aceto e del bicarbonato, da sfruttare però per indumenti che non siano fatti di lana o di seta. Ovviamente, onde evitare problemi con la lavatrice, se ne consiglia il lavaggio a mano. In una bacinella basta sciogliere un bicchiere d’aceto e un cucchiaio di bicarbonato immergendo successivamente ciò che volete ammorbidire. Lasciate agire per qualche minuto, risciacquate e, se l’odore non è gradevole, utilizzate un po’ di bagnoschiuma per profumare il tutto.

Acqua e sale per tessuti spessi

Il problema più grosso rimane con quei capi d’abbigliamento realizzati con tessuti artificiali o comunque combinati con questi. Ad esempio il jeans, o quegli indumenti da lavoro fatti con stoffa spessa possono essere ammorbiditi utilizzando del sale grosso sciolto in acqua, assieme ad un bicchiere d’aceto. Il sale e l’aceto elimineranno l’effetto “duro” dei vostri jeans preferiti che ritorneranno allo splendore di un tempo.

Aida M.

http://tuttopercasa.pianetadonna.it/5-ricette-per-ammorbidenti-fai-da-te-316554.html#steps_6

 

Condividi questo articolo