Bicarbonato tuttofare

Bicarbonato-tuttofare_article_body

Con un cucchiaio di bicarbonato e un po’ d’aceto si possono sostituire gran parte dei detergenti industriali usati nelle nostre case, a beneficio dell’ambiente e delle nostre tasche. Un articolo che ne dimostra la versatilità e da oggi anche un libro, Pulire al Naturale, per avere sempre con se la risposta naturale in ambito di pulizie, della casa e della persona.

Fin dall’antichità l’uomo ha sfruttato le qualità del bicarbonato e del suo cugino stretto, il carbonato di sodio. Questi preziosi prodotti naturali venivano ricavati dalle ceneri delle piante e già nell’antico Egitto venivano usati per tingere e pulire i tessuti, fabbricare il vetro e produrre sapone. Ancora oggi il bicarbonato di sodio rappresenta un ingrediente essenziale per la pulizia della casa e per l’igiene personale e può essere utile per bypassare tutta una serie di prodotti dell’industria chimica i cui singoli componenti spesso non sono sicuri né per l’ambiente, né per la salute, né tanto meno per il portafoglio!

Detergente per pentole
Riempite la pentola di acqua, aggiungete 2 cucchiai (50 g) di bicarbonato e fate bollire per 5 minuti.
L’azione delicatamente abrasiva e le proprietà ammorbidenti del bicarbonato ne fanno un ottimo alleato in cucina. Per rimuovere senza sforzo le incrostazioni, ricoprite direttamente i residui di cibo con il bicarbonato, aggiungete dell’acqua calda e lasciate agire il prodotto per almeno 15 minuti. Sciacquate, quindi lavate come di consueto.  Per le incrostazioni più ostinate, sfregatele con una spugnetta cosparsa di bicarbonato e acqua. Sciacquate e lavate, oppure riempite la pentola con acqua e 2 cucchiai 50 g) di bicarbonato, portando la soluzione ad ebollizione per 5 minuti. Lasciate raffreddare e staccate i residui aiutandovi con una spugna, lavate.

Detergente per piatti e stoviglie
1 parte d’acqua ogni 3 di bicarbonato
Aggiunto al detersivo per piatti, il bicarbonato ne aumenta l’efficacia e svolge un’azione di rimozione degli odori. Aggiungete l’equivalente di 2 cucchiai (50 g) di bicarbonato all’acqua del lavaggio, oppure utilizzatelo sotto forma di impasto acquoso (1 parte d’acqua ogni 3 di prodotto) da sfregare con una spugna su stoviglie, piatti e taglieri. Sciacquate e lavate come di consueto. Riempite di acqua tiepida e 50 g di bicarbonato le brocche in vetro o cristallo macchiate dai residui di vino rosso. Dopo qualche ora risciacquatele: saranno come nuove! Cospargete i guanti di gomma sia dentro che fuori di bicarbonato per tenerli asciutti e profumati.

Superfici lavabili
2 cucchiai di bicarbonato per ogni litro d’acqua 
Per rimuovere i residui di cibo e unto schizzati sulla superficie del piano cottura o neutralizzare l’odore di aglio e cipolla, è sufficiente spargere il bicarbonato direttamente su una spugna umida. Strofinate e quindi sciacquate con acqua. Per la pulizia del forno, degli sportelli del grill e delle superfici esterne degli elettrodomestici, provate una soluzione di acqua e bicarbonato (2 cucchiai ogni litro d’acqua) da passare con una spugnetta sulle superfici interessate (il forno si pulisce meglio se ancora tiepido). Per neutralizzare gli odori residui dal forno, collocatevi all’interno una scatola aperta o bucherellata di bicarbonato fra la pulizia eseguita e il momento dell’utilizzo. Per la pulizia dei taglieri di legno cospargeteli di bicarbonato, spruzzate con aceto di mele, risciacquate con acqua tiepida. Per pulire le teiere e le caffettiere, sobbollite per pochi minuti una soluzione preparata con un bicchiere di aceto di mele e 2 cucchiai di bicarbonato. Preparate un piccolo contenitore di plastica, magari riutilizzando qualcosa che avete già in casa, con dentro del bicarbonato e ponetelo nel frigo: questo farà da mangia odori; va cambiato ogni 3 mesi (scriveteci sopra come promemoria la data di preparazione). Cospargete il fondo del cassetto della frutta del frigo con bicarbonato con sopra della carta assorbente: ciò eviterà i cattivi odori e manterrà freschi gli ortaggi, ricordatevi però di cambiarla molto spesso.
Anche il fondo della pattumiera può essere cosparso di bicarbonato e sale grosso, da cambiare spesso. Il bicarbonato è ottimo anche come estintore di piccoli incendi, tenete sempre una scatola a portata di mano per ogni emergenza.

Detergente per bucato molto sporco
300 ml di acqua, 200 g di bicarbonato di sodio, 200 ml di aceto
Bicarbonato e aceto reagiscono insieme producendo abbondante schiuma, quindi è consigliabile aggiungere l’aceto un po’ alla volta al bicarbonato, quindi l’acqua mescolando pian piano. Dopo un po’ parte del bicarbonato si depositerà nel fondo, quindi prima dell’uso è bene scuotere il contenitore. La soluzione è indicata per potenziare l’acqua d’ammollo per il bucato molto sporco, come anticalcare per la pulizia delle superfici di bagno e cucina (compresi i fornelli) e dei pavimenti in generale. Ottimo anche per il water e le finestre.

Anticalcare
1 l d’acqua, 3 cucchiai di acido citrico, 3 cucchiai di bicarbonato di sodio 
Mescolate prima l’acido citrico e l’acqua, quindi aggiungete il bicarbonato. Dopo che si è formata la schiuma e il liquido ha smesso di spumeggiare, versate il tutto in un contenitore. È molto utile per igienizzare e pulire le superfici della cucina. Oltre a eliminare le macchie di calcare, è ottimo come smacchiatore d’emergenza e per togliere le incrostazioni dai fornelli.

Per la biancheria
Aggiungete un bicchiere di bicarbonato di sodio nella lavatrice, insieme al detersivo abitualmente usato, per un migliore effetto pulente.
Vedrete che otterrete indumenti più bianchi e colori più brillanti. Il bicarbonato di sodio è una sostanza ideale nel lavaggio dei capi delicati, in quanto stabilizza il pH del bagno di lavaggio (in chimica si definisce una «sostanza tampone») su valori debolmente alcalini. Con una sola avvertenza però: non va mai usato con lana e seta, in quanto queste sono molto sensibili agli alcali e vanno lavate con detersivi appositi. 

Per rendere il bagno caldo davvero speciale
Una volta riempita la vasca, versate nell’acqua due cucchiai di bicarbonato, il quale non solo addolcisce l’acqua che, se ricca di calcio, potrebbe seccare la pelle, ma svolge una delicata azione saponificante che consente l’asportazione delle impurità. Per potenziare l’effetto aggiungete: una manciata di foglie di salvia per un bagno rinfrescante (ottimo in estate); oli essenziali di ippocastano e pompelmo per una pelle levigata e tonica; biancospino e camomilla per un bagno rilassante.

Lavaggio di vapore
1 cucchiaio di bicarbonato e 1 manciata di capolini di camomilla
Grazie al vapore, che stimola la microcircolazione e migliora l’ossigenazione dei tessuti, il lavaggio di vapore favorisce l’eliminazione delle impurità e facilita la penetrazione e l’assorbimento dei principi contenuti nelle creme e nelle maschere di bellezza. Versate dell’acqua calda in una bacinella e aggiungete un cucchiaio di bicarbonato e un po’ di camomilla (ha effetto calmante). Coprite la testa con un asciugamano e fate agire il vapore per circa 10 minuti.

Pulizia dei denti
Soluzione dentifricia: 3 cucchiai di bicarbonato, 1/3 di cucchiaino di sale fino integrale, 1 cucchiaio di glicerina, 1 cucchiaino di acqua ossigenata, 20 gocce di olio essenziale (cannella, salvia, menta, tea tree, anice ecc.)
Mescolate bene i vari ingredienti e conservare in un contenitore che si possa chiudere agevolmente. Scegliete voi l’olio essenziale o una miscela che più vi piace. Ricordatevi che alcuni di essi come la menta, sono sconsigliati se assumete rimedi omeopatici o se siete particolarmente sensibili alla sua azione eccitante. Per i bambini è consigliabile la camomilla; mentre il tea tree oil è indicato per potenziare l’effetto antisettico della soluzione o nel caso di affezioni del cavo respiratorio. Per rendere le setole degli spazzolini pulite, immergertele per tutta la notte nel bicarbonato di sodio e acqua calda.


Articolo tratto dal numero arretrati Terra Nuova versiona cartacea. Lo stesso numero è disponibile come eBook.

Pulire al Naturale
a cura di Associazione Uomini Casalinghi
Terra Nuova Edizioni
pp. 240 – € 10,00
(per gli abbonati € 9,00)

www.terranuova.it/Ambiente/Bicarbonato-tuttofare

Condividi questo articolo