Come pulire e lucidare il marmo in modo naturale

casal pavimenti

Il marmo è un materiale tanto bello quanto delicato. Possiamo trovare il marmo nelle nostre abitazioni soprattutto come rivestimento per i pavimenti e per i ripiani della cucina o della stanza da bagno. La pulizia del marmo può essere effettuata in modo ecologico, così come la sua lucidatura. 

E’ bene conoscere i rimedi migliori per procedere alla pulizia dei pavimenti o dei ripiani in marmo, evitando le sostanze che possono danneggiarlo.

Come pulire un pavimento in marmo

Per pulire un pavimento in marmo in modo naturale preparate un secchio colmo di acqua tiepida e almeno tre panni in microfibra o in altro materiale morbido e assorbente, facile da strizzare e senza pelucchi. Passate il pavimento in marmo con un panno asciutto per rimuovere e raccogliere la polvere. Disciogliete 1 cucchiaio di sapone liquido ecologico o di scaglie di sapone naturale (meglio se si tratta di sapone fatto in casa) in ogni litro d’acqua che utilizzerete. Immergete un secondo panno, strizzate e passate sul pavimento per la pulizia. Servitevi di un ultimo panno pulito per risciacquare e asciugare.

Come pulire un ripiano in marmo

Per pulire un ripiano in marmo utilizzate prima di tutto un panno morbido per rimuovere la polvere. Se non sono presenti particolari macchie, vi basterà passare le superfici da pulire con un panno in microfibra inumidito d’acqua tiepida, che vi aiuterà ad eliminare eventuali tracce di sporco. In caso di macchie o di residui da eliminare, utilizzate una spugnetta morbida dopo averla insaponata con qualche goccia di sapone liquido ecologico o con una saponetta naturale (mai utilizzare sul marmo prodotti per la pulizia dal pH acido).

Come lucidare il marmo

1) Per lucidare il marmo, quando le lucidatrici non erano om voga, le nostre nonne utilizzavano semplicemente un vecchio maglione o un panno di lana fatto a mano. Dapprima si procedeva con la pulizia del pavimento o delle superfici in marno passando un panno di cotone imbevuto con acqua tiepida. Poi si lasciava asciugare e si strofinava energicamente il marmo con un panno di lana o un vecchio maglione. I risultati non avevano nulla da invidiare a quanto potremmo ottenere oggi con una lucidatrice.

2) Un ulteriore rimedio per lucidare il marmo consiste nel ricorrere al bicarbonato di sodio. Potrete formare un composto pulente mescolando 3 cucchiai di bicarbonato (o più, a seconda della superificie da pulire) con dell’acqua, da aggiungere a poco a poco fino a formare una pasta cremosa. Applicate il tutto sul marmo in uno strato sottile, senza strofinare, e lasciate agire per mezz’ora. Risciacquate la superficie con acqua calda.

3) Un metodo molto semplice per lucidare il marmo consiste nel preparare una soluzione di acqua e bicarbonato, da spruzzare sulle superfici. Sciogliete 1 cucchiaio di bicarbonato in 1 litro d’acqua. Versate in un nebulizzatore e agitate. Spruzzate sul marmo e asciugate con un panno in microfibra per lucidare pavimenti e ripiani.

Macchie di unto sul marmo bianco

Per le macchie di unto sul marmo bianco, provate un rimedio della nonna. Applicate sulla superficie da pulire un mix in polvere composto da parti uguali di bicarbonato di sodio e di fecola di patate (oppure di amido di mais), per assorbire l’unto e per sbiancare la superficie. Potrete provare ad applicare qualche goccia di acqua ossigenata con una spugnetta per rimuovere le macchie di unto e di olio dalle superfici in marmo bianco. Lasciate agire l’acqua ossigenata (delicata) almeno per 1 ora prima di risciacquare con acqua tiepida.

Rimuovere le macchie di cibo e bevande dal marmo

Se rovesciate su un pavimento o un ripiano di marmo del cibo o delle bevande, fate in modo che non si macchi o si rovini passando subito alla pulizia. Tamponate le macchie di vino, brodo, caffè o succo di frutta con un panno assorbente in microfibra o con una spugna. Pulite le superfici con acqua tiepida e poche gocce di sapone liquido ecologico o di detersivo per i piatti delicato. Risciacquate con acqua tiepida e, se serve, pulite ancora con acqua e sapone, risciacquate e asciugate, così da rimuovere ogni macchia causata dal cibo o dalle bevande rovesciate.

Le sostanze e i prodotti da evitare

Per la pulizia del marmo dovrete evitare tutte le sostanze acide che invece possono risultare utili per le pulizia ecologiche di altre parti della casa. Per il marmo non dovrete utilizzare succo di limone, acido citrico, aceto di vino o aceto di mele, detergenti aggressivi ed altre soluzioni che risultino acide o corrosive, dato che il marmo è molto delicato. Evitate i prodotti abrasivi e tutti gli strumenti che potrebbero graffiare il marmo e rovinarlo in modo irrimediabile.

Non strofinate mai il bicarbonato puro direttamente sul marmo, per non graffiarlo. Il bicarbonato è adatto alla pulizia del marmo ma deve essere lasciato agire sotto forma di crema pulente preparata con aggiunta di acqua o come rimedio disciolto in acqua, senza sfregare direttamente il prodotto sulle superfici delicate.

Marta Albè

Fonte: greenme.it

Condividi questo articolo