Curcuma: usi in cucina

La curcuma, una spezia molto utilizzata in Oriente, vanta numerosi benefici per l’organismo: oltre ad avere ottime proprietà cicatrizzanti e antitumorali, è ricca di antiossidanti che aiutano a combattere l’azione dei radicali liberi. Sebbene non faccia parte della tradizione culinaria italiana, la curcuma è un ottimo alleato della salute e può essere utilizzata per la preparazione di piatti molto gustosi a base di verdure, carne, pesce e cereali. Scopriamo insieme gli usi di questa spezia in cucina.

Condire la pasta

L’abbinamento potrà sembrare insolito, ma la curcuma sulla pasta dona un sapore decisamente esotico ai nostri piatti. Per un gusto più deciso, è consigliabile aggiungerla a fine cottura, mentre chi preferisce un gusto più delicato può inserirla nell’acqua di cottura.

Sostituire lo zafferano nel riso

Sebbene il gusto sia decisamente diverso, la curcuma può essere un’ottima alternativa allo zafferano nella preparazione del risotto. Aggiungendone uno o due cucchiaini a fine cottura, il riso risulterà molto saporito.

Insaporire la zuppa di pesce

La curcuma può essere utilizzata anche nella preparazione della zuppa di pesce, per dare un sapore più gustoso e inedito al piatto. Ottima nella zuppa di molluschi e in quella mista, anche in abbinamento ad altri ingredienti come il pepe nero.

Preparare il golden milk

Il golden milk è una bevanda orientale molto indicata per contrastare i dolori e le infiammazioni ai muscoli e alle articolazioni. Uno dei suoi ingredienti è proprio la curcuma, da aggiungere ad acqua, latte, olio di mandorle, miele e, in alcuni casi, cardamomo e cannella.

Insaporire frullati e centrifugati

I centrifugati e i frullati di frutta e verdura diventano ancora più saporiti e salutari con l’aggiunta di un pizzico di curcuma: un vero e proprio pieno di vitamine, sali minerali e antiossidanti.

Preparare tisane

Una calda tisana da sorseggiare dopo i pasti o prima di andare a dormire è l’ideale nelle giornate d’inverno. Con la curcuma, aggiunta al succo di limone e a un pizzico di pepe nero, se ne può preparare una molto saporita e corroborante.

Fonte: www.momentodonna.it

Condividi questo articolo