Ottenere un mutuo vantaggioso, come fare con la richiesta di surroga

La surroga del mutuo è un’operazione che permette di trasferire il mutuo sottoscritto con una banca ad un’altra, rinegoziando le condizioni e senza costi.

 

Dovete comprare una casa e per farlo volete richiedere un mutuo. Tutto ciò che è necessario per una scelta consapevole è confrontare i mutui più vantaggiosi, valutare le proprie esigenze, leggere con attenzione il foglio informativo. Tuttavia, dopo alcuni anni dalla sottoscrizione, non siete più soddisfatti delle condizioni del mutuo, che non rispecchiano più le proprie esigenze.

 

In questi casi c’è una soluzione molto semplice: richiedere la surroga del mutuo, che permette di trasferire il mutuo sottoscritto in precedenza ad un nuovo istituto di credito senza alcun costo aggiuntivo e rinegoziando le condizioni del finanziamento.

 

I costi dell’operazione sono pari a zero, in quanto sia le spese di perizia che di istruttoria sono a carico della banca che accoglie la richiesta di surroga. L’importo del mutuo surrogato deve essere equivalente all’importo ancora da saldare del vecchio mutui.

 

Le condizioni, invece, possono essere modificate. Ad esempio, se si aveva un mutuo con tasso fisso, si può richiedere il tasso variabile e viceversa. Oppure, si può rinegoziare lo spread, ossia la commissione che l’istituto di credito applica al prestito, oppure la durata del muro.

 

È bene ricordare, però, che l’istituto prescelto per la surroga non ha l’obbligo di accettare la richiesta. Molte banche, al posto della surroga, la sostituzione del mutuo. Attenzione, però, perché in questo caso si tratta di estinguere il mutuo precedente ed aprire un nuovo finanziamento: si devono quindi pagare nuovamente le spese di perizia e istruttoria.

 

La banca con cui abbiamo inizialmente accesso il mutuo, invece, è obbligata ad accettare la richiesta della surroga. In ogni caso, prima di procedere con l’operazione è bene sincerarsi della reale vantaggiosità del mutuo surrogato. La regola d’oro, anche in questo caso, è quello di confrontare su un portale di comparazione i mutui attualmente disponibili sul mercato per effettuare una scelta consapevole.

 

Per avviare il processo di surroga, infine, è sufficiente comunicare all’istituto di credito prescelto la propria intenzione: sarà la banca a contattare il primo istituto di credito e ad avviare e gestire tutte le pratiche per portare a buon fine la portabilità del mutuo.

Condividi questo articolo