Ci sono uomini soli

Ci sono uomini soli, ai margini, spezzati. Uomini senza ragione per continuare a respirare. Senza motivo per resistere. Uomini la cui esistenza è un gioco di solitudine e tormenti. Uomini il cui dolore è inconcepibile.

 Uomini condannati a portare sulle loro spalle il peso della vita di tutti. Uomini che nel tessuto del loro essere trattengono le ingiustizie e le infelicità dell'intera umanità. Uomini che piangono ed urlano in nome della realizzazione dei sogni di sconosciuti che camminano loro accanto. Uomini la cui sofferenza è imponderabile. Senza il martirio di questi uomini, senza la maledizione che li perseguita, voi tutti sareste nulla. Senza i loro spasmi, ogni secondo della vostra vita sarebbe diverso. Senza la loro sfortuna, il vostro circolo di inutilità non sarebbe radioso.
Senza di noi, senza la nostra disperazione, senza il nostro sacrificio, voi non sareste niente.

Condividi questo articolo