La frase della settimana

Ciò che è stata definita “liberazione sessuale” e che la giovane generazione ha tanto applaudito, in effetti sarebbe potuta essere un grande progresso; ma quello che si vede attualmente non è un progresso, ma un crollo.

 La tendenza ad andare a letto
insieme, sempre più diffusa tra i ragazzi e le ragazze, che non
trovano di meglio da fare per passare il tempo e provare
piacere, è molto dannosa per la loro vita psichica. Si sono
appena incontrati, non si conoscono, non si amano e fanno
l'amore. per passare il tempo, quasi fosse come giocare a carte!
E poi, come dopo una partita a carte, si separano per
ricominciare il giorno dopo con altri. Questo è molto grave, e
non perché disobbediscano a regole inventate da qualche
moralista, ma è grave per loro stessi; è a se stessi che fanno
del male, non alla morale, e tanto meno ai moralisti.
L'atto sessuale in sé non ha niente di riprovevole, anche se non
ha come scopo la procreazione. Ma bisogna conoscere tutte le
entità e le forze che sono impegnate in quell'atto, in modo da
dargli un significato e un orientamento spirituali, altrimenti
ci si distrugge.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Condividi questo articolo