Pensiero del giorno 08/08/2009

Ancora non molto tempo fa, nel nostro paese, gli uomini, e soprattutto le donne, facevano il bagno in mare con indumenti che coprivano quasi interamente il corpo. Ma ora che non esistono più tanti tabù riguardo alla nudità, sempre più persone praticano il nudismo. In questo non c'è niente di male, certo; è bene per il corpo fisico esporsi all'aria e al sole.


 Ma ciò non è sufficiente, e la nudità dovrebbe essere compresa e praticata diversamente da come lo si fa oggigiorno. Essa dovrebbe essere
accompagnata da una nuova concezione del corpo, da una disciplina appropriata, affinché gli esseri umani diventino fisicamente e psichicamente più belli, più espressivi.
Altrimenti, che vantaggio c'è? è preferibile rimanere coi vestiti, almeno questi servono a nascondere le imperfezioni.
Una nuova cultura è necessaria affinché gli esseri umani prendano coscienza della funzione e della missione del corpo,
che è quella di esprimere le qualità della loro vita psichica.
Quando avranno compreso quanto è importante dominare gli istinti, le passioni e le bramosie, si costruiranno dei corpi
sani, armoniosi, e capaci di riflettere la bellezza del loro essere interiore.


Omraam Mikhaël Aïvanhov

Condividi questo articolo