Tortine per uccelli

Sono delle tortine – mangime per uccelli da preparare in casa e poi distribuire ad hok in luoghi fuori portata per altri animali, ma visibili dagli uccellini.

Ci è sembrata una bella idea per tutte le persone che sono interessate, ringraziamo quindi Freccia45 che molto gentilmente ci ha fatti risalire alla fonte e la LAC che a suo tempo aveva pubblicato e condiviso questa “ricetta” così speciale.

“& lt;B>Ingredienti:

· 0,5 kg circa di farina di frumento per dolci

· 1 kg circa di farina per polenta di mais giallo

· 0,5 kg circa di zucchero (possibilmente grezzo)

· Almeno 4 confezioni di margarina vegetale da 250 grammi

Ingredienti facoltativi:

· una bustina di uva passa

· 1 o 2 mele tagliate a cubetti

· fichi secchi tagliati a cubetti o strisce

· un etto di semi di girasole

· 1 bicchiere di riso crudo

· 1 o 2 bustine di pinoli

· Una manciata di riso soffiato (per cani)

Preparazione:

Si mettono in una terrina tutti gli ingredienti con l'esclusione della margarina. Si mischia tutto in modo da creare un prodotto il più possibile omogeneo. A parte si mette in una pentola la margarina e la si scalda a fuoco medio fino alla sua completa fusione. Si versa la margarina fusa sopra nella terrina sopra il miscuglio. Si mischia il tutto con un cucchiaione o con le mani sino ad ottenere un impasto il più possibile omogeneo. Con le mani si formano delle tortine a forma di palla (evitare di comprimerle troppo) che si mettono a raffreddare a parte.

Somministrazione:

Le tortine vanno somministrate agli uccelli in luoghi non accessibili a cani e gatti perché appetitose anche per loro. Possibilmente vanno messe su davanzali, sopra i tetti, tra i rami degli alberi, ecc. Non appena qualche Pettirosso o Cinciarella si accorgerà della leccornia non mancheranno le successive scorribande di Passeri, Storni e Merli. Nelle giornate invernali di neve o gelo se si fornisce questo od altri alimenti per uccelli riduce o elimina la mortalità dei piccoli passeriformi che nell'arco di un inverno raggiunge anche il 70% di una sola popolazione.

Specie che si nutrono di questo alimento:

Merlo, Storno, Cinciallegra, Cinciarella, Cincia Mora, Pettirosso, Passero d'Italia, Passera mattugia, Fringuello, Verdone, Ballerina bianca, Tortora dal collare orientale, Picchio rosso maggiore, Picchio verde, Codirosso spazzacamino, Gazza, Ghiandaia.”

Fonte: Andrea Zanoni

Presidente Lac – Sez. Veneto

Condividi questo articolo