5 modi per riutilizzare in casa i foglio di alluminio

Avete appena divorato la tavoletta di cioccolato ma delle sorti del suo packaging in alluminio ne sapete ben poco, se non che ha un simpatico luccichio? Avete usato i fogli di alluminio per conservare in frigo il cibo avanzato? Allora è giunto il momento di approfondire l'argomento e di trovare qualche alternativa intelligente per riutilizzare la cosiddetta carta stagnola prima di cestinarla nella pattumiera.

E se proprio l'avete già usata in tutti i modi, niente paura: la totale riciclabilità (ben il 100%) dell'alluminio lo rende riutilizzabile all'infinito. Convertendolo in alluminio liquido, attraverso un processo di fusione ad alte temperature, diventa presto disponibile per nuovi imballaggi e molti altri impieghi.

Il foglio di alluminio o foglio sottile secondo il CiAl (Consorzio Imballaggi Alluminio ) rientra nella categoria degli imballaggi di alluminio flessibili rispetto ai contenitori rigidi o semi-rigidi come & lt;B>lattine o vaschette per alimenti.

La sua storia risale ai primi impieghi per il confezionamento delle tavolette di cioccolato già nel lontano 1911 . I suoi vantaggi sono versatilità, flessibilità, spessori variabili (da un massimo di 0,2 mm a un minimo di 0,006) e adattabilità agli usi più diversi: decorazioni, conservazione dei prodotti, contenitori per sostanze alimentari più o meno liquide, protezione per compresse a uso farmaceutico ecc. Fa parte degli imballaggi di maggior uso domestico grazie alla sua sicurezza igienica e a un' ottima capacità come conduttore termico. E', insieme agli altri, correttamente riciclato e recuperato dal CiAl attraverso la raccolta differenziata comunale.

Una volta verificato che si tratta di “imballaggio in alluminio” a tutti gli effetti grazie al marchio AL o ALU, passiamo in rassegna qualche possibile uso alternativo per un riciclo creativo a prova di Riutilizzo, Risparmio e Riduzione degli sprechi. Pensate che il 48% dell'alluminio in circolazione proviene direttamente dal riciclo!

1) PER AFFILARE LE FORBICI

Sovrapponete cinque o sei strati di alluminio e tagliateli con un paio di forbici. Senza troppa fatica avrete reso le vostre forbici affilate più che mai.

2) PER EVITARE L'ELETTRICITA' STATICA DEGLI INDUMENTI DURANTE IL LAVAGGIO IN LAVATRICE

Appallottolate più fogli di alluminio e inserite in lavatrice durante il lavaggio, renderà i capi morbidi senza bisogno di ricorrere agli ammorbidenti chimici

3) PER SGRASSARE PADELLE E PIANI DI COTTURA

E' adatto per rimuovere il grasso incrostato dalle padelle o dal vostro piano di cottura. Attenzione però alle superfici antiaderenti.

4) PER PULIRE GLI OGGETTI D'ORO O D'ARGENTO

Prendete un recipiente e foderatelo ai lati con dei fogli di alluminio, versate all'interno dell'acqua tiepida con sale e lasciate in immersione gli oggetti d'oro o d'argento per una notte intera.

5) PER ALLONTANARE FASTIDIOSI INSETTI DALLE VOSTRE PIANTE

Create un “collare” di alluminio intorno alla base dei vasi delle vostre piante. Le proteggerete in modo naturale evitando l'uso di repellenti chimici.

Infine prestate attenzione a non riciclare come alluminio i contenitori etichettati C – F – T – X che contengono sostanze tossiche come acidi, colle insetticidi, mastici, smalti, soda e solventi.

Michela Silvestri

& lt;A href=”http://www.greenme.it” target=”_blank”>greenme.it

Condividi questo articolo