Ante e cassetti gridano vendetta? Come affrontare il cambio di stagione, tutelando il vostro guardaroba e la vostra pazienza.

E' un lavoro che si rimanderebbe all'infinito. Ma quando non sapete più dove infilare la maglietta o l'abito leggero appena acquistato se non soffocandolo tra giacconi e maglioni di lana… capite che l'appuntamento con gli armadi non può essere più procrastinato. Il cambio di stagione al guardaroba non è un'impresa titanica come può sembrare, ma è bene seguire alcuni accorgimenti, per aprire l'armadio il prossimo inverno e non trovare sorprese sgradite.

10 consigli per un armadio impeccabile

1. Quando si ripongono gli abiti per il cambio stagione, controllare che siano stati tutti lavati, perché i capi indossati anche una sola volta risultano più predisposti all'attacco delle tarme.

2. Ecco un sistema antico e piacevolissimo per evitare che le tarme rovinino i vostri capi di lana: prendete un'arancia e infilate dei chiodi di garofano fino a ricoprirne tutta la scorza. Fatela seccare per qualche giorno all'aria aperta e poi riponetela nell'armadio.

3. Non mettere mai gli abiti nei sacchi di nylon chiudendoli strettamente, perché permanendo molti mesi sigillati senza “respirare” possono sviluppare cattivi odori o danneggiarsi.

4. Fare attenzione a non riporre mai abiti o indumenti di lana ancora umidi nell'armadio. E' buona norma far aerare i tessuti sempre anche dopo la stiratura, specialmente se effettuata a vapore.

5. Se si utilizzano profumatori per biancheria, assicurarsi che siano in appositi sacchettini e che qualora posti a contatto con il tessuto non producano aloni o ingiallimenti come potrebbero fare sostanze oleose.

6. Utilizzare per conservare intatti i tessuti dall'aggressione delle tarme sostanze il più possibile naturali come i cubetti di sostanze naturali che si trovano in erboristeria e non lasciano sugli abiti lo sgradevole odore dei prodotti chimici.

7. Quando si ripongono le camicie, utilizzate sempre crucce della misura adeguata alla larghezza delle spalle. Inoltre sarebbe meglio abbottonare almeno i primi due bottoni in alto e poi a bottoni alternati, perché rimangano in ordine anche se a stretto contatto tra loro.

8. Non lasciare la biancheria della casa nell'armadio per troppo tempo senza utilizzarla, perchè si ingiallisce in modo anomalo. E' preferibile lavare ogni tanto le tovaglie e le lenzuola “della nonna”, esporle al sole e riporle nell'armadio fresche di bucato.

9. Se si fa uso di scatole per riporre alcuni indumenti è meglio che siano di cartone poiché la plastica talvolta può lasciare cattivi odori.

10. Non mettere nell'armadio fiori freschi che possano marcire, come petali di fiori o altre cose che, degradandosi, possono macchiare i tessuti in modo irreversibile.

Condividi questo articolo