Arancione colore della concentrazione e distacco dalle passioni terrene

Il colore arancione è legato all'energia fisica e mentale, all'attività, alla creatività. Chi lo indossa esprime gioia e affermazione del suo Io, buonumore e altruismo.



SIMBOLOGIA E SIGNIFICATI
Il colore arancione deriva da antiche culture, da religioni millenarie e da simbologie remote. Il nome “arancio” o “arancione” ha origine araba, e ricorda il nome “arancio” o “arancione” ha origine araba, e ricorda il nome dell'oro. Nella cultura orientale, al colore arancione sono associate proprietà che favoriscono la concentrazione mentale. Per questa ragione i monaci buddisti indossano un saio di tale colore, che ha lo scopo di facilitare il distacco dalle passioni terrene e carnali. In cinese la parola “arancione” ha lo stesso suono di “pregare per la buona sorte”. In Cina, infatti, il colore arancione viene cosiderato propiziatore di buona fortuna.
Nella cultura indiana è il colore del II chakra,

del II chakra, Swadhisthama, situato nel Tan tien, ovvero il punto del corpo in cui ha sede il Ki, l'energia vitale. Viene convenzionalmente localizzato nella parte inferiore dell'addome ed è legato al mutamento, al piacere, al desiderio, alla procreazione ed alle emozioni. In crometarapia è utilizzato per curare depressione e malattie psichiche. Viene universalmente ricondotto all'idea del Sole, e quindi, della vita, della procreazione e della felicità

EFFETTI BENEFICI SULLA PSICHE
L'arancione è il risultato della mescolanza dei colori rosso e giallo. Il suo contenuto emotivo è il desiderio. E' la percezione delle emozioni da un punto di vista fisico (esplorazione del mondo attraverso i sensi – percepire e provare piacere). Rappresenta la percezione sensoriale legata all'appetito e come organi del corpo riguarda la muscolatura volontaria, il sistema nervoso simpatico, gli organi della riproduzione. E' legato all'energia fisica e mentale, all'attività, alla creatività. L'arancione stimola il movimento, l'indipendenza e la  fiducia in sé stessi, liberando dalle paure, dalle frustrazioni, dalle inibizioni e dai condizionamenti, ed è efficace in caso di depressione.

BENEFICI PER CHI LO INDOSSA
Chi lo indossa esprime gioia e affermazione del suo Io, buonumore e altruismo. Consigliato ai reumatici e come attivatore dell'intestino (stipsi). Per le donne che hanno difficoltà a concepire per problemi psicologici. Ricordare che l'energia elettromagnetica dell'arancione è sulla stessa frequenza vibratoria della catena del DNA.

CARATTERISTICHE POSITIVE
Le caratteristiche equilibrate, nell'arancione, sono: movimenti aggraziati, intelligenza emotiva (parte dx cervello), sapere sperimentare il piacere, saper accudire sé stessi e gli altri, capacità di cambiare. La scelta dell'arancione indica il bisogno di ricerca di esperienze intense, sotto ogni aspetto, da cui trarre e sperimentare nuove sensazioni piacevoli e conoscitive. Il rosso è la forza fisica-amore e il giallo la saggezza-conoscenza; uniti nell'arancione esprimono questa combinazione di caratteristiche.

CARATTERISTICHE NEGATIVE
La sensazione da sconfiggere, nell'arancione, è la colpa.
Traumi e violenze che portano a disequilibri di arancione (riferibile per l'età infantile): inganni, abusi emotivi, situazioni instabili, abbandono, freddezza, rifiuto, negazione degli stati emotivi del bambino, manipolazione emotiva.

Una forte carenza di arancione può indicare: rigidità del corpo, frigidità , pratiche sociali limitate, negazione del piacere, difese eccessive, paura dei cambiamenti, mancanza di desiderio, di passione.

Un'eccessiva presenza di arancione, può indicare: esibizionismo, ossessione del piacere, essere dominati dalle emozioni, provare l'emozioni in maniera eccessiva (isteria, crisi distruttive), emotività, eccessiva sensibilità, attaccamento ossessivo, dipendenza emotiva, invasione degli altri nella propria sfera.

L'ARANCIONE IN CROMOTERAPIA
Aumenta la pressione arteriosa. Rappresenta la vitalità , quindi molto utile in caso di irrigidimenti tipo dolori alla cervicale. Secondo la cromoterapia, rigenera e ricarica chi è stanco. Stimola la respirazione profonda. Molto utile per l'asma allergica.

Colore che induce serenità, entusiasmo e allegria. Ha una forte azione stimolante sulla ghiandola tiroide e sull'intestino pigro. Combatte lo stress. Favorisce la circolazione e scioglie le tensioni.

Fonte: www.naturopataonline.org

Condividi questo articolo