Bambini e influenza, arriva un decalogo per prevenirla

Per i bambini costretti a letto per l'influenza è un vero stress. Ma anche per i genitori preoccupati per la salute del figlio e alle prese con capricci e permessi di lavoro.


Barbara Guerrini, pediatra e responsabile medico scientifico del Movimento Italiano Genitori (Moige), ha messo a punto un decalogo per combattere l'influenza nei piccoli o quantomeno ridurne le complicanze.


1) Si parte prima di tutto dall'alimentazione: una bella spremuta tutti i giorni.

2) Vestire i bambini a strati con abiti né troppo caldi né troppo leggeri.

3) Evitare ambienti troppo caldi o dove l'aria sia eccessivamente secca.

4) Far arieggiare gli ambienti, evitare il fumo passivo e stare, quando è possibile, all'aria aperta. Se poi nonostante le precauzioni i bambini dovessero ammalarsi, ecco cosa fare:

& lt;P>5) La febbre aiuta a guarire prima, va abbassata solo se è molto alta o se causa malessere.

6) Il latte caldo con il miele è un ottimo mucolitico e sedativo della tosse.

7) Se è la gola a far male e la voce rauca sciogliere camomilla e bicarbonato in acqua bollente e respirare il vapore aiuta più di molti sciroppi.

8) No agli antibiotici: non guariscono l'influenza e sono necessari solo in caso di complicanze batteriche, negli altri casi indeboliscono ulteriormente l'organismo.

9) Non avere fretta di far riprendere ai bambini le attività di sempre perché una buona convalescenza è la migliore prevenzione di altri episodi febbrili.

Condividi questo articolo