Barbecue di fine estate

Settembre, il mese delle sagre paesane, dei fichi e della vendemmia, è un invito a trascorre le ultime tiepide giornate di sole all'aria aperta magari organizzando una grigliata con gli amici.. Ma un vero barbecue non si improvvisa. Ecco alcuni utili consigli:


procuratevi innanzitutto gli attrezzi del mestiere: pinza, forchettone, paletta, pennello e spazzola inox – quest'ultima meglio se con l'impugnatura in legno -, un grembiule e uno straccio per evitare dolorose scottature in caso di arnesi finiti troppo vicino alle fiamme;

piastra e griglia vanno deterse con sostanze naturali come aceto o limone, e il Bicarbonato di sodio che, grazie alla sua delicata abrasività, è in grado di eliminare in maniera efficace i residui di cibo senza graffiare le superfici,

disponete un carrello, o un piccolo tavolo, accanto al barbecue, in modo da avere a portata di mano un appoggio per gli ingredienti che vi servono per cucinare; la carne rossa va messa a marinare una mezz'ora prima in un intingolo di olio, vino rosso, erbe aromatiche. Fate lo stesso con le carni bianche, utilizzando però vino bianco e limone;

per ottimizzarne la cottura, i tagli di carne più grandi vanno posti al centro, quelli più piccoli lungo i bordi;

sarebbe meglio non spennellare direttamente sul fuoco la carne o le verdure con l'olio: rischiereste di provocare del fumo che intaccherebbe il sapore dei cibi;

per le verdure, preparate una marinata con olio, sale, rosmarino, origano e basilico tritati, aggiungendo un pizzico di peperoncino, e spennellatele prima di metterle a cuocere.

Ecco alcune idee per dare un tocco di originalità in più al tradizionale BBQ di carne.

Fichi grigliati con del “fromage de chèvre
Prendete dei fichi maturi, lasciateli a mollo in acqua e Bicarbonato  per qualche minuto: è importante procedere ad un'attenta pulizia perché in questo caso i fichi vengono cotti con la loro buccia. Meglio, quindi, essere sicuri di avere eliminato ogni eventualeresiduo di impurità.
Tagliate poi i fichi a metà e ponete su entrambe le parti così ottenute, un pezzo di formaggio di capra.
Metteteli sulla griglia per alcuni minuti, fino a quando il formaggio non inizia ad ammorbidirsi, poi aggiungeteci qualche goccia di miele d'acacia o di castagno, e serviteli subito su una foglia di vite.

Bruschetta alle cipolle
Affettate finemente alcune cipolle rosse di Tropea, e fatele stufare dolcemente, per una ventina di minuti in un dito d'olio, aggiungendoci dell'acqua nel caso il fondo dovesse asciugarsi.
A cottura ultimata aggiungete qualche goccia di aceto balsamico e fate sfumare. Condite le fette di pane che avrete fatto abbrustolire sulla griglia con la salsa ottenuta.

Fonte:www.bicarbonato.it

Condividi questo articolo