Broccoli per ridurre i rischi di cancro alla vescica

Il segreto è negli isotiocinati, principi attivi in grado di prevenire e contrastare alcune forme di neoplasie.

 

Questo studio preliminare suggerisce che alcuni elementi che compongono questo ortaggio

possono svolgere un'attività biologica in grado di ritardare lo sviluppo delle cellule cancerogene nella vescica.

Steven Schwartz

Broccoli a tavola per ridurre i rischi di cancro alla vescica.

I ricercatori statunitensi dell'Università dell'Ohio consigliano di prevenire a tavola un killer che uccide ogni anno tredicimila cittadini nei soli Usa.

Da analisi di laboratorio è infatti emerso che determinati componenti dei broccoli sembrano interferire con le cellule di questa neoplasia, in particolare con quelle più aggressive.

Una ricerca precedente aveva rilevato che gli uomini che mangiavano regolarmente broccoli avevano meno probabilità di essere colpiti da questo tumore.

Il segreto dei broccoli – secondo Schwartz e i suoi colleghi che hanno presentato lo studio al meeting annuale del Food Technologists di New Orleans – è negli isotiocinati, principi attivi presenti anche in altri ortaggi e verdure e che avrebbero la capacità, secondo la ricerca, di prevenire e combattere alcune forme di tumore.

Fonte Adnkronos Salute

Condividi questo articolo