Come Creare il tuo profumo

Per la composizione di un Profumo si usano varie sostanze tra cui essenze profumate, oli essenziali, assolute, oli aromatici e composti di sintesi.

Naturalmente solo chi lavora con le essenze ha a disposizione l'organo dei Profumi, uno scaffale semi-circolare pieno zeppo di bottigliette con le più svariate materie prime, ma per noi, novelli Maestri Profumieri, saranno sufficienti pochi ingredienti facilmente reperibili per creare un Profumo unico al mondo: il nostro.

Intanto cominciamo a distinguere tra Parfum, Eau de Parfum, Eau de Toilette e Eau de Cologne, che differiscono in ragione della percentuale di concentrazione dell'olio essenziale rispetto all'alcool: Parfum 15-30%, Eau de Parfum 9-15%, Eau de Toilette 6-8% e Eau de Cologne 1-5%. La diversa concentrazione incide in primo luogo sulla persistenza del Profumo, si va dalle 4 ore dell'Eau de Cologne alle 8 del Parfum. E' poi fondamentale conoscerne la struttura e le diverse note per poter decidere quali essenze utilizzare nella nostra composizione.

 Le note possono essere:
agrumate – fresche e leggere, spesso abbinate a fragranze più femminili (fiorite, fruttate o cipriate);
verdi – naturali e moderne, si accompagnano alle note fiorite e fruttate; fiorite/fruttate – da un singolo fiore/frutto o da un bouquet, fragranze femminili ovunque apprezzate; orientali – una miscela di calore e mistero da note muschiate e legnose; cipriate – intense e persistenti sono le fragranze di questo gruppo con note miste legnose, fiorite e di cuoio. Mentre la struttura del Profumo è composta da note di testa, corpo e coda: per semplicità le abbineremo in ragione di 3:2:1, ma nulla vieta che questa proporzione possa essere modificata.

Occorrente per profumo con essenze profumate e/o oli essenziali
1) procuriamoci gli oli essenziali o le essenze profumate che più ci piacciono;
2) ci serve anche un contagocce;
3) l'alcool dovrà essere quello etilico a 96°, ma va bene anche quello buongusto, sempre a 96° acquistabile in qualsiasi negozio di liquori o alimentari;
4) una bottiglietta di vetro scura, con tappo.

All'opera!
Dopo aver calcolato le gocce necessarie di ciascuna fragranza scelta, le versiamo nella bottiglietta di vetro ed agitiamo dolcemente la miscela ottenuta e quindi aggiungiamo l'alcool. Il flacone va chiuso subito e riposto al buio e al fresco per almeno 1 settimana, durante la quale va scosso di tanto in tanto.

Occorrente per profumo con fiori freschi
1) procuriamoci delle rose di giardino e dei gelsomini;
2) ci serve anche una pentolina con acqua;
3) l'alcool dovrà essere quello etilico a 96°, ma va bene anche quello buongusto, sempre a 96° acquistabile in qualsiasi negozio di liquori o alimentari;
4) una bottiglietta di vetro scura, con tappo.

All'opera!
Facciamo bollire per circa 5-10 minuti i petali dei fiori e lasciamoli in in fusione per 10 giorni al riparo dalla luce del sole e in un luogo fresco. Trascorso il tempo, filtrare con una garza sterile e quindi aggiungiamo circa il 20% di alcool. Il flacone va chiuso subito e riposto al buio e al fresco per almeno 1 settimana, durante la quale va scosso di tanto in tanto

Fonte:www.fiori&frutta.it

Condividi questo articolo