Come eliminare le macchie di sudore dai vestiti

Con l'estate ormai alle porte, uno dei momenti più fastidiosi causati dalla grande afa, è indubbiamente rappresentato dall'eccessiva sudorazione. E' in questi casi che sorge un altro problema da non sottovalutare, che può portarci a veri e propri momenti di panico.

Come reagiremmo, infatti, se la nostra maglietta preferita decidessimo di metterla nel giorno più caldo dell'anno, ma a causa proprio della grande calura e della forte sudorazione, saremmo costretti, una volta tolta, a metterla in un cassetto a causa delle enormi macchie indelebili causate, per l'appunto, dal sudore? Non dimentichiamoci che, oltre alla macchia, il sudore porta con sé un'altra sgradevole “sorpresa”, ovvero il cattivo odore.

Dopo aver appurato che neppure i detersivi più affidabili riescono a darci una mano in questo senso, non ci resta che far riferimento ai cari vecchi e saggi consigli della nonna.

& lt;P>Ovviamente, un aspetto da non sottovalutare è rappresentato dal tipo di tessuto del capo macchiato di sudore, ma in generale dovremmo riuscire a togliere le fastidiose macchie e il loro cattivo odore, attraverso alcuni semplici consigli e pratiche casalinghe, di seguito illustrati:

  • Per prima cosa, è consigliabile immergere il capo macchiato in una bacinella d'acqua fredda mista ad aceto, per mezza giornata; successivamente, senza risciacquare, stendere al sole per un'ora.
  • Se invece la macchia di sudore ha intaccato la nostra camicia preferita, è consigliabile metterla a mollo in acqua fredda e solfato di sodio e successivamente in acqua calda e ammoniaca, per circa mezz'ora. In seguito, lavarla e stenderla al sole.
  • Nonostante questi primi due consigli pratici, la macchia potrebbe continuare a persistere. In questo caso, è consigliabile passare del succo di limone< /B> sulla parte da trattare, lasciandolo agire per circa trenta minuti prima di risciacquare il capo in acqua calda e farlo asciugare al sole.
  • Nel caso in cui il tessuto da trattare sia di lana, si può procedere con un composto di acqua calda (due tazze) e borace (due cucchiai), da applicare sulla macchia in questione con l'aiuto di una spugna.
  • In caso di fibra sintetica, usare un composto di acqua fredda (due-tre tazze) e bicarbonato di sodio (quattro cucchiai).

Queste pratiche dovrebbero portare all'eliminazione della fastidiosa macchia di sudore. Ora, però, dobbiamo passare al secondo problema, ovvero il cattivo odore. Anche in questi casi, vi proponiamo alcune soluzioni utili:

  • Far sciogliereun paio di aspirine nell'acqua e passarle sulla macchia servendoci di una spugna.
  • Formare un composto di acqua e limone oppure aceto, da passare sul punto da trattare.
  • Anche il bicarbonato (un cucchiaio), diluito con il nostro detersivo liquido, contribuisce ad eliminare, oltre alla macchia anche il relativo cattivo odore.

Ricordate, infine, che se la macchia di sudore da trattare risulta essere consistente, è consigliabile fare prima una piccola prova solo su una parte di alone, per verificarne l'efficacia sul tessuto da trattare.

L'autore emanuelalongo

Fonte: http://comefare.com

Condividi questo articolo