Come rendere brillanti rubinetteria e accessori cromati del bagno

La rubinetteria del bagno presenta aloni biancastri decisamente antiestetici? La colpa è del calcare. Dopo aver provato ad eliminarli lavando e rilavando e asciugando e ripassando ogni pezzo, ma senza risultato, si può tentare con l'utilizzo di prodotti chimici, che però fanno male all'ambiente e al portafoglio. Esiste però una soluzione naturale, economica ed ecologica.

  • Versa nella ciotola tre cucchiai colmi di bicarbonato di sodio. Aggiungi dell'acqua tiepida e mescola bene. Il bicarbonato di sodio deve sciogliersi in parte e formare una specie di crema biancastra che al tatto sembra oleosa. Immergi quindi lo spazzolino da denti nella poltiglia e comincia a spazzolare il rubinetto.
  • Insisti soprattutto nelle fessure, nelle scanalature di giunzione dei vari pezzi, dove si fermano l'acqua e la condensa e che solitamente sono difficili da raggiungere. Le setole dello spazzolino arrivano ovunque e ti sarà più facile rimuovere le tracce opache del calcare. Se gli aloni fossero ostinati aggiungi il bicarbonato in polvere direttamente sulla parte e strofina sempre con lo spazzolino.
  • Ripeti l'operazione anche sugli accessori del lavabo (maniglie, miscelatori, salterello, bordo del foro di troppopieno, scarico). Quando hai passato il tutto risciacqua ogni elemento con acqua tiepida, abbondantemente. Risciacqua bene anche lo spazzolino e ripassalo nelle fessure per rimuovere gli ultimi residui. Asciuga poi ogni elemento molto accuratamente con lo strofinaccio morbido. Le tue superfici cromate saranno lucide e brillanti

Cosa ti serve

  • bicarbonato di sodio
  • spugna
  • strofinaccio morbido in cotone (meglio jersey)
  • spazzolino da denti a setole medie (anche usato)
  • ciotola
  • cucchiaio
  • acqua tiepida

Consigli utili

  1. Lo stesso procedimento può essere usato per rendere brillanti anche la ceramica e le piastrelle del bagno, usando una spugnetta al posto dello spazzolino.
  2. Ripeti l'operazione ogni due settimane circa. Le superfici non si danneggiano ed è una procedura abbastanza rapida.
  3. di mammalaura

    Fonte: www.pianetadonna.it

    Condividi questo articolo