Come sgonfiare le gambe in 4 mosse

Rimedi fatti in casa per migliorare la circolazione. Croce e delizia di molti, sulle gambe si scatena la fantasia della medicina popolare, quella fatta di rimedi artigianali che a volte donano sollievo a chi soffre di cattiva circolazione, pesantezza e gonfiore. Per favorire la circolazione, naturalmente, non basta inventarsi qualche prodigioso rimedio fatto in casa, ma seguire uno stile di vita complessivamente sano, porre la dovuta attenzione a ciò che si mangia e non rinunciare all'attività fisica.

Se tutto questo non è sufficiente, si possono sperimentare alcune pratiche ormai divenute popolari e tradizionalmente riconosciute come un toccasana per la circolazione sanguigna e il benessere delle gambe.
Innanzitutto, si può provare una soluzione a base di alcool etilico (250 ml) e peperoncino o pepe, da lasciare a macerare per una settimana, passata la quale si può utilizzare per frizionare le gambe dal basso verso l'alto. I più coraggiosi possono sostituire il peperoncino con l'aglio, forse più efficace, ma certamente più “invasivo” a livello olfattivo.
Un altro rimedio comune basa la propria efficacia sulle proprietà benefiche dell'argilla, che miscelata con acqua si trasforma in un fango da applicare ogni sera, lasciandolo seccare per poi risciacquarlo con acqua fredda.
L'aceto è un altro amico delle gambe. La sua acidità si rivela funzionale alla riattivazione della circolazione sanguigna. è consigliato in particolare l'aceto balsamico o quello di mele. Infine, anche l'olio essenziale di cipresso è un alleato della salute di vene e capillari. In questo caso, vanno mescolate 50 gocce di olio in circa 100 ml di alcool oppure dello stesso aceto di mele, per moltiplicare gli effetti della soluzione da applicare, come di consueto, la sera prima di andare a letto, sperando nel sonno riparatore.

Fonte: http://italiasalute.leonardo.it/Flebologia.asp

Condividi questo articolo