Consigli per abbattere lo spreco

Fare la spesa in modo consapevole. Anche i pasti andrebbero programmati. Se possibile la spesa andrebbe fatta solo in funzione dei pasti effettivi, in modo da evitare acquisti inutili.

• Acquistare seguendo la lista della spesa: così facendo sarà più facile acquistare “disciplinatamente”, soprattutto al supermercato. Mai fare la spesa “a stomaco vuoto”: se si ha fame diventa molto più difficile calcolare i quantitativi “giusti” che ci servono davvero!

• Ignorare le offerte del tipo “paghi uno, prendi due”: in linea di massima vi inducono solo ad acquistare al di là dei bisogni reali. Ponderate la dimensione delle confezioni: se anche la confezione più grande risulti più conveniente in relazione alla quantità, questa convenienza viene meno nel momento in cui si butta metà della stessa perché non serve più.

• Riempite il frigo con cura: le zone del frigo hanno temperature differenti fra loro. Il ripiano inferiore ( quello sopra il vetro che copre lo scomparto verdure) può arrivare a due gradi, ed è quindi il posto ideale per tenere carne e salumi. I latticini invece si trovano bene nei ripiani medi, mentre la porta è lo spazio ottimale per le bevande.

• Non lavate la frutta in anticipo: la frutta lavata tende a marcire più in fretta. Anche la frutta “messa in mostra” nelle fruttiere va lavata solo al momento del consumo.

• Controlli regolari: controllate regolarmente la scadenza degli alimenti, fidandovi tendenzialmente più del vostro intuito che delle date stampate sugli alimenti. Solo per carne e pesce le date indicate sono davvero “imperative”.

• Fate la “passata”, non gettatela in pattumiera: se la frutta è maturata più in fretta di quanto previsto, non dovete buttarla (a meno che non sia ammuffita). Basta sminuzzarla con un mixer o altro apparecchio simile, fino a farla diventare una mousse. Ottima da sola, oppure come condimento di gelati e dolci. Ciò che resta può essere trasformato in ottimi cubetti di ghiaccio saporiti.

• Cuocete e congelate: Se vi accorgete di non riuscire a consumare la carne o le verdure comprate, cuocetele (o arrostitele) brevemente e ponetele in freezer. Così non andranno a male e saranno subito pronte per un pasto veloce.

• Sfruttate la cantina: è il posto ideale per conservare frutta e verdura.

• Niente paura dei rimasugli: quasi sempre è possibile trasformarli in nuove pietanze.

Fonte: www.centroconsumatori.it

Condividi questo articolo