Dentrifio alla ratania

Questo dentifricio è particolarmente indicato per le persone che hanno problematiche gengivali come arrossamene sanguinamento o retrazione gengivale.

Ingredienti:

10 g di carbonato di calcio

15 g di argilla bianca ventilata

1 g di bicarbonato

1 g di olio essenziale di menta e 2 di mirra

20 ml di idrolato di ratania

Unite l'argilla con il bicarbonato e il carbonato, poi goccia a goccia mettete l'idrolato cercando di sciogliere i grumi via via. Ottenuta una buona crema unite gli oli. Carbonato e bicarbonato basifìcano e quindi rendono l'ambiente meno

acido così da impedire ai batteri di proliferare.

L' argilla bianca rende la composizione più consistente ed è utile per rimuovere le impurità. Se non trovate quella bianca potete usare anche quella verde… non vi spaventate, sciacquando quel bei colore se ne va! La ratania è la pianta antinfìammatoria per eccellenza quando si parla di igiene orale. La si può usare anche come collutorio diluita con l'acqua insieme a due o tré gocce di mirra. Gli oli essenziali, oltre ad essere anch'essi sfiammanti, hanno proprietà antibatteriche. Eventualmente se riuscite a trovare della polvere di radice di iris/che ha un potere sbiancante, potete aggiungerla nella ricetta. (S.M.)

Condividi questo articolo