Disturbi della prostata

Consiste nell'aumento di volume della prostata, dovuto a ingrossamento delle cellule (ipertrofia semplice) o a presenza di uno o più tumori benigni detti adenomi (ipertrofia adenomatosa). Ciò provoca una compressione dell'uretra con relativo restringimento del lume e conseguente difficoltà ad urinare. Particolarmente fastidiosa nelle ore notturne è la necessità di urinare molto frequentemente. E' tipica dei soggetti di età superiore ai 50 anni.

L'omeopatia consiglia per la cura dei disturbi della prostata:

I granuli vanno assunti lontano dai pasti (10-15 minuti prima o 2-3 ore dopo), da lasciar sciogliere in bocca dato che l'assorbimento sublinguale è fondamentale per l'efficacia del rimedio.Sabal serrulata: indicato nelle turbe funzionali dell'ipertrofia prostatica caratterizzate da minzione notturne frequenti, ritardo o diminuzione della forza del getto, pesantezza perineale. Sabal serrulata 5CH 2 volte al dìClematis erecta:indicato nella prostatite caratterizzata da stimolo frequente alla minzione, minzioni intermittenti, con interruzione del getto, che è sottile come se l'uretra si fosse ristretta, e fuoriuscita spontanea di una piccola quantità di urina dopo la minzione. Clematis erecta 5 CH 2-3 granuli 2 volte al dìChimaphila: rimedio che possiede una particolare azione nei confronti del tratto genito-urinario soprattutto sulla prostata che genera disturbi tipici: bisogno continuo di urinare, ma la minzione comincia con difficoltà, il soggetto può urinare soltanto stando in piedi, con le gambe allargate e il corpo piegato in avanti, sensazione di bruciore urente durante la minzione. Chimaphila 5 CH 2 granuli 2 volte al dì

La fitoterapia consiglia per il trattamento dei disturbi della prostata:

(Viene qui di seguito indicata la forma farmaceutica che riteniamo più efficace e risolutiva per la patologia in questione; consultando la monografia puoi comunque scegliere la forma di somministrazione che più preferisci)

Serenoa repens estratto lipidico contenente 85-95% di acidi grassi 160-250mg/die a stomaco vuoto

L'alimentazione consigliata

Sembra che l'alimentazione abbia un ruolo fondamentale nella genesi della prostata ingrossata. Con l'aumento della quantità di tossine presenti nell'ambiente in cui viviamo è aumentata l'incidenza dei casi di ingrossamento della prostata: si consiglia, quindi, di seguire una dieta a base di cibi integrali che contengono vitamine, minerali, fibra e nutrienti, che sono tutti disintossicanti naturali. Eliminare dalla dieta la birra: aumenta il livello di prolattina, ormone la cui concentrazione è proporzionale alla gravità dei sintomi. Una ricerca ha dimostrato che il colesterolo può inibire il normale meccanismo delle cellule della prostata con conseguente ingrossamento della stessa. Importantissimi per un efficace programma di prevenzione e trattamento sono il consumo e l'assimilazione di dosi adeguate di zinco (zenzero, prezzemolo e carote) che in alcuni casi riduce le dimensioni della prostata, e quindi, i sintomi. Un rimedio popolare per curare l'ingrossamento della prostata è mangiare ogni giorno mezza tazza di semi di zucca che contengono forti dosi di zinco e acidi grassi essenziali. Inoltre, una carenza di zinco è stata associata al cancro alla prostata. La vitamina B6(cavolo, spinaci, rape, peperoni) interviene nel metabolismo degli ormoni e agisce in sinergia con lo zinco per ridurre i livelli di prolattina.

E' dimostrato che i prodotti del metabolismo del colesterolo si accumulano nella prostata ingrossata o cancerosa. I metaboliti del colesterolo danno inizio alla degenerazione delle cellule prostatiche, che promuovono l'ingrossamento della prostata. Vale la pene diminuire i livelli sierici di colesterolo anche in funzione della prevenzione di malattie cardiovascolari.

Fonti bibliografiche:

M.Boiron-A. Payre-Ficot Omeopatia il manuale per il farmacista Ed Tecniche nuove

B. Brigo Nature medicatrix Ed Tecniche nuove D. Dermaque-J.Jouanny-B.Poitevin-V.Saint Jean Farmacologia e materia medica omeopatica Ed Tecniche nuove

M. Tetau La materia medica omeopatica clinica e associazioni bioterapiche Corso di omeopatia e medicina naturale C.I.S.D.O.

G.J. Kirschmann e J.D. Kirschmann Almanacco della nutrizione Ed. Alfa omega

M.T.Murray Il potere curativo dei cibi Red edizioni

C.Calbon e M. Keane La salute con i succhi di frutta Ed. tecniche nuove

Fonte: www.farmaciadimuria.it/

Condividi questo articolo