Fengh Shui

Feng Shui significa “vento e acqua”. Secondo la filosofia cinese il mondo è governato da principi di ordine ed equilibrio: se si è capaci di vivere in armonia con i venti e le acque terrestri, si potrà godere di maggiore fortuna e prosperità. Il concetto di “vivere in armonia con l'ambiente”, relativamente nuovo per gli occidentali, in Oriente costituisce un principio saldo da migliaia di anni. Un'antica massima cinese elenca i cinque principi base dell'esistenza: “Al primo posto viene il destino, poi segue la fortuna. Al terzo posto c'è il Feng Shui, quindi vengono la filantropia e l'autodisciplina”. Il destino è determinato dall'oroscopo, che traccia il sentiero nella vita rivelando i punti deboli e quelli di forza di ogni individuo. La propria casa, pertanto, luogo dove si è soliti trascorrere la maggior parte del tempo, dovrebbe rispettare tali principi, nell'arredamento come nella disposizione delle singole stanze.



La porta d'ingresso: da questa porta non si dovrebbero vedere il bagno, i fornelli ed il caminetto. Non dovrebbe fronteggiare né quella dell'abitazione di fronte, né il proprio cancello anteriore e neppure un vano scala, perché si crede che il “chi” (l'energia vitale) salga le scale e si disperda.
La porta dovrebbe aprirsi su un ingresso ampio, luminoso ed accogliente, che dia un'impressione di felicità e di benvenuto. Un ingresso angusto e buio impedirebbero al chi di entrare, provocando malattie e problemi finanziari. La porta non va lasciata aperta quando il vento le soffia contro, perché porterebbe via dalla casa il denaro e la buona sorte. Se la porta fronteggia la sala da pranzo, la vita della famiglia sarà serena e festosa; se fronteggia il soggiorno, gli abitanti si dimostreranno introversi, apprezzando esclusivamente la reciproca compagnia; se sta di fronte a una stanza dove si trova un televisore, perderanno molto tempo; se guarda la cucina, tenderanno a mangiare in modo eccessivo; se guarda una camera da letto, saranno sempre stanchi e privi di energie; se guarda uno studio, saranno operosi; se è di fronte alla toilette, la ricchezza scorrerà via.

Il soggiorno: le travi a vista danno l'idea di un grosso peso sulle spalle, che limita finanze e felicità. Evitare anche di riempirlo di mobili e suppellettili. Le collezioni, invece, possono essere esposte in bella vista. Questa stanza dovrebbe essere particolarmente confortevole, è il luogo dove si riunisce la famiglia e si accolgono gli ospiti. Dovrebbe essere proporzionata alle altre stanze, di forma regolare (meglio quadrata o rettangolare) e ben illuminata dal sole. Le finestre, però, non devono fronteggiare direttamente la porta. Il soggiorno non dovrebbe trovarsi su un livello più basso rispetto al resto della casa. L'arredamento dovrebbe rispecchiare la personalità degli abitanti, avendo cura di arrotondare gli angoli aguzzi. Tavoli, tappeti, lampadari ed oggetti dalle forme arrotondate sono considerati benefici e portatori di ricchezze.

La cucina: simboleggia la ricchezza della famiglia, soprattutto i fornelli, che dovrebbero quindi essere sempre puliti e ben funzionanti. L'aria fresca ed una buona illuminazione sono indispensabili per stimolare il chi, che entrerà nei cibi appena cotti a beneficio dell'intera famiglia. Aver sempre provviste nella dispensa e nel frigorifero è considerato di buon auspicio alla prosperità della famiglia. I fornelli dovrebbero essere collocati in modo tale in modo che, chi cucina, non dia le spalle alla porta: in questo caso, infatti, i suoi nervi sarebbero scossi da chi entra nella stanza, con conseguenze negative sulla qualità del cibo. Se necessario, pertanto, sistemare uno specchio per poter vedere chi entra. La porta della cucina non dovrebbe stare di fronte né alla porta d'ingresso né a quella sul retro. Ogni scarico d'acqua dovrebbe essere nascosto: nel Feng Shui la vista dell'acqua che scorre via è considerata nociva; se la casa è a più piani, nessuna toilette deve trovarsi direttamente sopra alla cucina.

La camera da letto: posta il più lontano possibile dalla porta di ingresso (preferibilmente in diagonale dalla parte opposta), questa stanza è di fondamentale importanza nel Feng Shui, soprattutto per quel che concerne la posizione del letto. Questo dovrebbe essere collocato il più vicino possibile all'angolo opposto della stanza rispetto alla porta, in modo tale che sopra non si trovi nessuna trave a vista: se poste sopra lo stomaco o la testa, potrebbero provocare crampi o emicranie. Se non esiste una posizione alternativa, verificare perlomeno che le travi siano parallele e non trasversali al letto. Se il letto non tocca una parete, chi vi dorme si sentirà agitato e insicuro. Il letto non dovrebbe avere di fronte uno specchio, anche se gli specchi sono positivi in altre parti della camera: uno specchio di fronte al letto può portare a tensioni matrimoniali. Cassettoni o scrittoi non devono stare vicino al letto: turbano il flusso del chi. Se nel letto riposa una donna incinta, esso non deve essere spostato durante tutto il periodo della gravidanza: gli antichi cinesi ritengono che il Ling, spirito di dimensioni molecolari, aspetti sotto il letto per entrare nel neonato al momento del parto, donandogli il respiro vitale.

Fonte: http://casa.tipiace.it/articoli/fengh-shui.htm

Condividi questo articolo