GUIDA ALL'ACQUISTO DELLA MACCHINA PER CAFFE'

Un celebre slogan pubblicitario interpretato dal mitico Nino Manfredi diceva: “Il caffè, se non è buono, che caffè è ?” Per noi italiani il caffè è una vera e propria religione ed è meglio non berlo piuttosto che berne uno fatto male. Il caffè infatti, per il suo aroma così forte, è tale da insidiarsi nel palato di chi lo beve per parecchio tempo, se buono allieta la giornata, se cattivo la rovina !

Fino a qualche anno fa l'alternativa era molto semplice: il caffè si beveva a casa, con la moka, o al bar, espresso. Da qualche tempo , invece, è nata un'alternativa molto importante che insidia il primato storico della moka: le macchinette per il caffè espresso da casa.

COME E' FATTA

Le macchine per il caffè sono costituite solitamente da:

- Serbatoio dell'acqua estraibile, per poter essere riempito

- Pompa

- Caldaia

- Coppetta del filtro o portafiltro

- Filtro monouso o filtro permanente

- Recipiente per il caffè macinato oppure porta cialde

- Ripiano per poggiare le tazzine

Il materiale di rivestimento esterno e della caldaia migliori con cui sono fabbricate le macchine per il caffè è l'acciaio inox, resistente all'acqua, al calcare e di facile pulitura. Alcune parti interne possono essere di ottone oltre che di acciaio inox. Le parti della macchina che richiedono più cura e manutenzione sono le guarnizioni di gomma, sostituibili periodicamente, il fondo del portafiltro, gli ugelli o beccucci di fuoriuscita del caffè, il dosatore del macinachicchi se presente. I residui di caffè macinato tendono a seccarsi con il tempo e ad adulterare il sapore dei nuovi caffè fino a farlo percepire come abbrustolito e rancido oltre a non fare precipitare fluidamente il liquido dalla consistenza cremosa. è quindi importante che le varie parti siano estraibili o smontabili con facilità.

TIPI DI MACCHINE

Esistono tre tipologie di prodotti:

- Manuali (il portafiltro deve essere ricaricato a mano ogni volta in cui si desidera il caffè);

- Automatiche (il portafiltro è ricaricato in modo automatico, eventualmente dal macinachicchi elettrico incorporato che macina i chicchi di caffè volta per volta);

- Combinate (associano il macinachicchi elettrico al portafiltro manuale).

Al di la di questa classificazione ne esiste una ancora più importante che riguarda come il caffè viene inserito nella macchina e cioè: a cialde, a capsule o direttamente caffè macinato. Le cialde sono perlopiù universali, mentre le capsule sono specifiche della marca che produce la macchina e quindi vincolano il consumatore a comperare solo da un produttore.

MARCHE

Dalla Mokona della Bialetti alla Nespresso passando per la Lavazza a Modo Mio; queste tre grandi aziende si giocano una partita molto importante: il caffè è la bevanda più consumata nel mondo e in Italia questa verità è, se possibile, ancor più vera.

La Mokona stenta a tenere il passo rispetto alle rivali, anche perchè tra la Lavazza e la Nespresso si combatte una guerra commerciale senza paragoni. Del resto, le aziende alle spalle dei due marchi sono delle multinazionali e combattono senza esclusione di colpi.

Ad oggi Nespresso sembra aver vinto la battaglia, almeno in termini di vendite. Le macchinette sono più belle, più piccole, proposte in svariate tipologie. Le cialde si possono acquistare solo presso le boutique Nespresso e questo, anzichè essere un limite, rappresenta un punto di forza. Il cliente infatti si sente coccolato, parte di una comunità esclusiva, accolto in negozio con l'offerta di un caffè e trattato con cortesia. I negozi sono bellissimi, il personale gentile, il packaging delle cialde è esclusivo. Sembra proprio di acquistare in una boutique di abbigliamento di lusso ! La Lavazza però ha avuto il vantaggio di proporsi per prima e di utilizzare la forza del proprio marchio come garanzia principale di qualità.

Personalmente crediamo che la comodità di trovare le cialde al supermercato diano un leggero vantaggio rispetto a dover ordinare via internet o dover andare in un preciso negozio per acquistare le “ricariche”.

DOVE ACQUISTARE

I negozi dove acquistare la macchina da caffè sono i classici ipermercati e grandi catene di elettrodomestici come Mediaworld, Euronics, Unieuro, Saturn e tanti altri. Ovviamente, come tanti altri elettrodomestici.

Infine mai dimenticare di scegliere accuratamente il caffè, magari mescolando l'aromatica qualità arabica con la qualità robusta, più ricca di caffeina e dal sapore più deciso e forte.

PREZZI

Al di la dei prezzi delle macchinette che potrete consultare facilmente e che variano in considerazione di periodiche offerte crediamo sia più importante capire il costo delle cialde e delle capsule, che poi sono il vero costo a consumo:

Ecco i costi indicativi di alcune cialde e capsule dei marchi più famosi:

Lavazza: per il sistema Modo Mio il costo delle cialde è di 0,34 centesimi con confezioni da 16 pezzi

Nespresso: costo dai 0,34 ai 0,36 centesimi a capsula, con 12 tipologie di gusti: ordinabili via Internet o nei negozi Nespresso

Bialetti: le capsule costano circa 29 centesimi, ma sono vendute esclusivamente in pacchi da 25 pezzi; si possono ordinare via internet o chiamando il numero verde dell'azienda

< FONT color=#000000>Kimbo: il costo delle cialde è di 20/25 centesimi a pezzo, si trovano in tutti i supermercati in confezioni da 18 cialde

Ricordiamo, infine, che acquistando direttamente dal produttore, ci sono sconti per grossi quantitativi, anche per utenti privati.

Fonte: www.volantinoweb.it

Condividi questo articolo