I consigli del casalingo: BICARBONATO

Alleato ideale per l'igiene e la salute di tutta la famiglia, il bicarbonato è “semplicemente” naturale, sicuro ed efficace. Per sfruttarne al meglio le sue proprietà, conosciute già da tempo (“quando si esagera la punta di un cucchiaio dopo pranzo…”),

Se lo stress avanza è il momento di un bagno rilassante che ammorbidisca la pelle, in tutta sicurezza. Se il benessere dei piedi magari dopo lo sport o una giornata di lavoro, esige tutta la nostra “attenzione”, via a un bel pediluvio. E ancora, non dimentichiamo i suffumigi utili ad alleviare i sintomi di raffreddore o influenza. Ma anche i più piccoli hanno i loro diritti. In primo piano per la toeletta del bebè, ideale per la detersione del sederino del neonato, il bicarbonato si propone come una soluzione efficace e polivalente, perfetta in tante occasioni e per tutte le età.

Una casa a prova di allergie

Le allergie sono un problema sempre più preoccupante, che colpisce circa il 20% delle persone e in particolare i bambini (uno scolaro su tre!). Gli acari della polvere (per la precisione le loro deiezioni e i resti degli esemplari morti) sono i principali responsabili degli attacchi di asma allergica. Questi minuscoli parassiti, appartenenti alla stessa famiglia dei ragni e delle zecche, si annidano nella moquette, nei divani, nei tappeti, nella biancheria del letto (cuscini, lenzuola, materassi) e nelle tende. Le contromisure sono più semplici di quanto si possa pensare:

passare frequentemente l'aspirapolvere;

arieggiare le stanze ogni mattina.

Inoltre, un aiuto in più può arrivare dal bicarbonato di sodio: studi recenti, infatti, hanno dimostrato che il bicarbonato non dà scampo agli acari. Perché allora non affidarsi a questa soluzione semplice e al tempo stesso efficace? …Come?

cospargendone uniformemente le superfici, lasciandolo agire almeno per un paio d'ore, per poi eliminarlo con una spazzola o meglio ancora con l'aspirapolvere;

lavare la biancheria del letto aggiungendo del bicarbonato di sodio al detersivo (in polvere o liquido) della lavatrice per potenziarne l'efficacia, e nella fase di risciacquo.

Capelli, pettini e … feste

Per evitare una concentrazione di shampoo e di spray sui capelli, mescolate nel palmo della mano un cucchiaino di bicarbonato di sodio con lo shampoo abituale e procedete normalmente.
A nche per rimuovere lo sporco da pettini e spazzole potete immergerli in un lavandino in una soluzione di acqua calda e due cucchiai di bicarbonato di sodio.

Deodorante per il corpo

Il bicarbonato di sodio può essere cosparso o tamponato come un deodorante in polvere, ed è indicato per essere usato subito dopo la rasatura delle ascelle.
Quando ci troviamo impossibilitati a fare una doccia, un'alternativa può essere sciacquarsi con una spugna oppure con un panno di spugna in un lavabo riempito a metà di acqua con diversi cucchiai di bicarbonato di sodio. Passate la spugna sul corpo per sentirsi rinfrescati.
Fate impacchi di acqua e bicarbonato di sodio per limitare l'eccesso di sudore sotto le ascelle, all'inguine ed ai piedi. Sciogliete due cucchiai di bicarbonato di sodio in una ciotola di acqua ed passate la spugna su tutto il corpo.

Prendiamoci cura della nostra pelle

E' risaputo che la scelta di un deodorante non dovrebbe essere affidata né al caso né esclusivamente al naso, ma al contrario orientarsi preferibilmente verso prodotti opportunamente testati. Alcuni deodoranti, infatti, contengono sostanze che si limitano semplicemente a “coprire” gli odori e possono ostruire i pori, impedendo la regolare traspirazione della pelle. Il bicarbonato può essere impiegato in tutta sicurezza in quanto:

reagisce con le sostanze acide frutto della scomposizione, ad opera dei batteri presenti, delle secrezioni sudoripare e sebacee, sostanze che concorrono a determinare gli odori sgradevoli a livello soprattutto di ascelle e inguini, dove il microambiente caldo-umido facilita la proliferazione dei batteri

non ostacola l'eliminazione del sudore sulla superficie cutanea in quanto è completamente solubile e non occlude i dotti delle ghiandole sudoripare. Per queste ragioni il bicarbonato può essere consigliato anche per il trattamento della sudamina del lattante: una manifestazione assai frequente, specie nella stagione estiva o in caso di eccessiva copertura, caratterizzata dalla comparsa di un'eruzione rossa alla base del collo, nella parte alta del tronco e alle pieghe e dovuta proprio all'accumulo e alla successiva cristallizzazione del sudore all'interno delle ghiandole. Benché questa condizione non provochi alcuna conseguenza sulla salute del bambino e non ci siano cure particolari da mettere in pratica, un bagnetto con bicarbonato (un cucchiaio da minestra sciolto in 8-10 litri) può alleviare questo disturbo e favorire un più rapido ripristino di una situazione di completa normalità.

Benessere dei piedi

Iniziamo con un'idea per combattere il cattivo odore delle scarpe: preparate nella punta di un calzino vecchio, pulito, legato strettamente una pallina con abbondante bicarbonato di sodio. Mettete questa pallina in ciascuna scarpa e l'odore sarà solo un ricordo.
Per togliere il cattivo odore dagli armadietti vi aiutiamo a fare un “soda sachet“: basta un pugno di bicarbonato di sodio dentro un pezzetto di stoffa rotondo o dentro un filtro per il caffè, chiusi con un laccio per avere un sacchetto profumato. Altrimenti spargete direttamente il bicarbonato di sodio nelle scarpe; lasciatecelo tutta la notte e il mattino seguente aspiratelo e/o rimuovetelo con l'aiuto di un panno.
Prima di lucidare le scarpe, togliete i segni neri di strascicamento con un impasto leggero di bicarbonato di sodio e acqua; si ottengono scarpe pulite pronte per essere lucidate.

ATTENZIONE: verificate prima su una piccola porzione della superficie, in special modo se trattasi di calzature di pregio.

Mani e unghie

Basta spargere bicarbonato di sodio nell'acqua del lavello quando si lavano i piatti e così manterrete le mani sempre morbide.
Per pulire le unghie usate un pizzico di bicarbonato di sodio sopra un bruschino da unghie inumidito. Sfregate leggermente anche sotto l' area esposta delle unghie affinché lo sporco si dissolva facilmente.
Tenete le pellicine morbide inumidendo leggermente una puntina di bicarbonato di sodio e sfregandolo intorno alle unghie. Sciacquate ed asciugate bene le mani.

Basta alito cattivo

Aglio e cipolla sono i clienti più difficili da limitare. Provate a sciogliere mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio per uso alimentare in un bicchiere di acqua e sciacquare la bocca come si fa normalmente con i prodotti consigliati. Funziona, e vi lascerà un gusto fresco in bocca.
Una corretta igiene orale quotidiana permette di prevenire le malattie a carico di denti e gengive (carie, gengiviti, ecc.). In mancanza di essa o a causa di cattive abitudini alimentari, o stress, o indebolimento del sistema immunitario si possono verificare infiammazioni a carico della mucosa orale causate dal proliferare dei batteri e dei funghi. Sciacqui con acqua e bicarbonato di sodio per uso alimentare ( la punta di un cucchiaino in mezzo bicchiere d'acqua) possono essere un valido aiuto per alleviare le irritazioni.
Tale rimedio può anche servire per alleviare la secchezza del cavo orale, un disturbo che spesso affligge le persone anziane o che può essere l'effetto collaterale di alcuni tipi di farmaci.

periodici sciacqui con acqua bicarbonato, permetteranno di eliminare radicalmente l'alitosi e di vivere in piena salute.

Doccia a 360°

Pulite le porte della cabina della doccia passando prima una spugna imbevuta di aceto bianco, lasciate agire per qualche minuto e poi ripassate con una spugna cosparsa di bicarbonato di sodio. Sciacquate con acqua tiepida e asciugate.
Per rimuovere i puntini di calcare e le macchie di ruggine e di muffa dalla cabina della doccia senza rigarne le superfici, spargete bicarbonato di sodio sopra una spugna e sfregate leggermente. Sciacquate e asciugate.

Infine non dimenticatevi di pulire anche la testa della doccia: versate un bicchiere di bicarbonato di sodio ed un bicchiere di aceto dentro uno stretto sacchetto di plastica forte, introducete la testa della doccia e fermatelo bene. Lasciate che le bollicine che si formano reagiscano con il calcare; dopo circa un'ora togliete il sacchetto e fate scorrere l'acqua. Il calcare sarà sparito e la testa della doccia sarà come nuova.

Fonte: bicarbonato.it

Condividi questo articolo