I marchi di Qualita' Internazionali

Per i consumatori, l'importanza della certificazione è grande, in quanto garantisce la qualità di un prodotto, collaudato e controllato prima di poter essere certificato.

 

Ma che cos'è la certificazione ? La certificazione attesta che un prodotto, un processo, un servizio o una persona è conforme ad una specifica norma; viene effettuata dagli organismi di certificazione che sono indipendenti dalle parti interessate, produttori e clienti. La certificazione può riferirsi:

ad un prodotto o ad un servizio: attesta la conformità dei prodotti a specifiche norme o regole tecniche;
al sistema qualità di una azienda: attesta la conformità del sistema qualità dell'azienda alle norme che stabiliscono le regole secondo le quali deve essere effettuato e gestito un sistema qualità (ISO 9000);
ad una persona: attesta che una persona ha i requisiti per operare con competenza in un determinato settore tecnico o organizzativo. La certificazione comporta il rilascio di un certificato e/o il diritto d'uso di un marchio di qualità.

Il marchio è un segno distintivo applicato su un prodotto o sulla sua confezione, in seguito al rilascio di un certificato di conformità.

Esistono:

  • marchi volontari: attestano la conformità a norme tecniche il cui impiego è volontario; è dunque per testimoniare ai clienti il buon livello qualitativo del proprio prodotto che le aziende desiderano ottenere il marchio;
  • marchi obbligatori: attestano la conformità a regole tecniche di impiego obbligatorio.

A livello europeo, la Comunità europea ha istituito la marcatura CE, il cui impiego è obbligatorio.

La marcatura CE

La marcatura CE è stata istituita dalla legislazione comunitaria nel quadro delle iniziative per l' attuazione del mercato interno comunitario. Essa è costituita da una sigla che deve essere apposta in modo visibile e indelebile su un prodotto, o sul suo imballaggio, per attestare che esso possiede i requisiti essenziali fissati da una o più Direttive comunitarie, per evitare che esso rechi danno alla salute e alla sicurezza degli utenti o all'ambiente. La marcatura CE conferisce ad un prodotto il diritto di libera circolazione sull'intero territorio comunitario.

Per potersene servire i produttori o gli importatori devono seguire le procedure stabilite dalla stessa direttiva: prove di laboratorio, intervento di organismi di certificazione, sia per la certificazione del prodotto stesso che del sistema qualità dell'azienda produttrice. Le procedure sono tanto più severe tanto maggiore è la pericolosità del prodotto. Per la loro attuazione, intervengono organismi di controllo, scelti e notificati agli organismi comunitari dagli Stati membri in funzione della loro competenza. & lt;/P>

I marchi volontari

La marcatura CE documenta che il prodotto possieda i requisiti essenziali prescritti dalla legislazione comunitaria, ma non permette di evidenziare sul piano commerciale le qualità del prodotto stesso. Questo compito è affidato ai marchi volontari di conformità alle norme tecniche, i quali forniscono al consumatore una garanzia supplementare sulla qualità dei prodotti, al di là del possesso dei requisiti essenziali previsti dalle Direttive comunitarie.

In futuro, sul mercato interno comunitario, si potranno, quindi, trovare prodotti con la marcatura CE e col marchio volontario prescelto dal produttore per valorizzare la sua produzione. è bene, imparare a riconoscerne alcuni.

Utilizzato per apparecchi e componenti attesta la conformità dei prodotti elettrici ai requisiti delle norme CEI.

                  Rilasciato per gli apparecchi utilizzatori a gas, nonchè per i relativi componenti ed accessori, attesta la conformità alle norme 

 Attesta la conformità dei prodotti alle norme UNI. Attualmente applicabili alle seguenti categorie: dispositivi medicali non elettrici; componenti per ascensori; prodotti vari; attrezzi per presa, manipolazione, taglio, cacciaviti, pinze e chiavi; banchi refrigeranti di tipo commerciale.

è un marchio che certifica, oltre alla sicurezza, anche alcune caratteristiche del prodotto, quali le prestazioni, il rendimento ed il rispetto ambientale.

Condividi questo articolo