I Menu: Perle verdi di primavera

Tutto nei pisellli novelli è tenero: dal loro colore tenue al gusto dolce ma mai invadente. Rendiamo omaggio a questi simboli della bella stagione con ricette profumate e leggere che li vedono abbinati in modo inconsueto con cereali, paste ripiene, ortaggi di stagione, per costruire menù preziosi e rinfrescanti.



Mini quiche con aglio fresco ed erbe aromatiche

Preparazione: 5 minuti
Cottura: 20 minuti
Difficoltà: facile
Vegetariano
Calorie: 300

Per 8 persone
1 rotolo di pasta sfoglia, 100 g di latte, 2 uova e 1 tuorlo, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 4 o 5 teste di aglio fresco, 1 mazzetto abbondante di erbe aromatiche miste (maggiorana, timo, prezzemolo, mentuccia), olio, sale, pepe

1 Accendete il forno a 200 °C.
2 Mondate le teste di aglio fresco eliminando la radice ma non la parte verde e le foglioline. Sbollentateli in poca acqua bollente per circa 2-3 minuti e tagliateli a rondelle non troppo sottili. Fateli saltare per pochi istanti in una padella con poco olio a fiamma vivace e salate leggermente.
3 Mescolate bene in una terrina le uova e il tuorlo con il latte. Aggiungete un pizzico di sale e abbondante pepe possibilmente macinato al momento. Unite al composto di uova le erbe aromatiche tritate finemente. Aggiungete l'aglio saltato in padella e amalgamate bene il tutto.
4 Ricoprite 8 stampini monoporzione con carta da forno.
5 Srotolate la pasta sfoglia e formate 8 dischi della stessa misura dello stampino. Stendete leggermente ciascun disco con il matterello e foderate gli stampini.
6 Distribuite le uova alle erbe negli stampini e finite cospargendo le mini quiche col parmigiano.
7 Infornate per circa 15-20 minuti, finché la pasta sfoglia non sarà diventata bella dorata. Durante la cottura, il ripieno tenderà a gonfiarsi per poi scendere non appena le quiche verranno sfornate (perciò non preoccupatevi se succede).

Focaccine farcite con barba di frate e uvetta
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti
Difficoltà: facile
Vegetariano
Calorie per persona: 250

< BR>Per 6 persone
1 rotolo di pasta per pizza, 400 g di barba di frate, 3 cucchiai di uvetta, 2 cucchiai di pinoli, 1 spicchio d'aglio, 1 peperoncino, olio, sale

1 Accendete il forno a 200 °C. Mettete a mollo l'uvetta in una tazza di acqua tiepida.
2 Mondate la barba di frate eliminando tutte le radici e sciacquatela abbondantemente più volte sotto l'acqua. Sbollentate la verdura per 5-6 minuti in acqua salata, quindi scolatela e lasciatela raffreddare. Tagliatela piuttosto grossolanamente e sistematela in una ciotola.
3 Aggiungete alla barba di frate 2 abbondanti cucchiai d'olio, lo spicchio d'aglio tritato finemente, l'uvetta scolata, i pinoli e il peperoncino tritato. Assaggiate e, se necessario, aggiungete un pizzico di sale.
4 Srotolate la pasta per pizza su una spianatoia leggermente infarinata e stendetela leggermente con il matterello.
5 Ricavate 12 dischi di pasta del diametro di circa 10 cm aiutandovi con un coppa pasta oppure con un bicchiere. Distribuite su 6 dischi la barba di frate condita, coprite con i rimanenti dischi e schiacciate bene i bordi con i rebbi di una forchetta per sigillare bene. Spennellate la superficie delle focaccine con poco olio e praticate qualche forellino con uno stuzzicadenti o con la forchetta.
6 Infornate per circa 20 minuti, finché le focaccine non saranno diventate dorate e croccanti.
Al posto della barba di frate potete utilizzare cicoria selvatica, aggiungendo al condimento un cucchiaio d'aceto.

Macedonia di nespole al barolo con melissa
Vegetariano, senza latticini,uova, glutine
Calorie 230
Preparazione 20' Cottura 20'
Facile
Va preparato in anticipo

Per 4-6 persone
1,2 kg di nespole mature (pari a circa 600 g di polpa), mezzo litro di barolo (o il più giovane ed economico nebbiolo), 100 g di zucchero, 2 limette (o limoni), il succo di 1 limone, 1 pezzettino di scorza di cannella, 1 chiodo di garofano, qualche foglia di melissa o di menta per decorare

1 Sbucciate le nespole: l'operazione è semplice se la frutta è matura. Dividetele a metà, eliminate i noccioli e mettetele a bagno, in una casseruola, con mezzo litro d'acqua mescolata al succo di limone.
2 Aggiungete le limette tagliate a fettine sottili, la cannella, il chiodo di garofano e lo zucchero. Cuocete per 8-10 minuti. Levate la frutta aiutandovi con una sch iumarola e sistematela in una ciotola. Unitevi il vino.
4 Proseguite a fiamma viva la cottura dello sciroppo finché si è ristretto di metà. Aggiungetelo alla frutta scolata. Coprite e lasciate riposare in frigo possibilmente per una notte.
5 Servite la macedonia decorandola con foglioline di melissa o menta.
Potete aggiungere due palline di gelato alla crema.
La stessa ricetta è ottima anche con le amarene.




Tutto nei pisellli novelli è tenero: dal loro colore tenue al gusto dolce ma mai invadente. Rendiamo omaggio a questi simboli della bella stagione con ricette profumate e leggere che li vedono abbinati in modo inconsueto con cereali, paste ripiene, ortaggi di stagione, per costruire menù preziosi e rinfrescanti

Farro ai piselli con crema piccante allo zafferano
Tempi di preparazione: 25' Tempi di cottura: 60'
Difficoltà: min
vegetariano, senza uova, latticini

Per 4 persone
300 g di pisellini sgusciati, 220 g di farro perlato, 1 zucchina, 1 patata piccola, 1 cipolla bianca, 1 mazzetto di basilico, 1 peperoncino rosso fresco, 1 bustina di zafferano, 100 ml di vino bianco, olio, sale

1 Pelate sia la zucchina che la patata e tagliatele a dadini. Lessatele per 10 minuti in un litro d'acqua bollente leggermente salata. Scolatele e frullatele insieme allo zafferano e il peperoncino tritato.
2 Versate il farro in una casseruola, dopo averlo risciacquato con cura. Ricopritelo con circa 800 ml dell'acqua di cottura degli ortaggi. Dal momento dell'ebollizione lessate il cereale per 35-40 minuti a fuoco medio-basso e a pentola coperta.
3 Tritate la cipolla e rosolatela in una padella con 3-4 cucchiai d'olio per 10 minuti a fuoco medio. Aggiungete i pisellini e insaporiteli per 5 minuti abbondanti, bagnate con il vino e lasciatelo sfumare.
4 Unite ai legumi il farro quasi completamente asciutto e saltate il tutto insieme per alcuni minuti. Quindi aggiungete la salsa di verdure frullate e il basilico sminuzzato. Mescolate bene, regolate il sale e servite il farro all'onda (cioè abbastanza morbido) come se fosse un risotto.




Tortini di piselli in salsa al basilico
Tempi di preparazione: 30& apos;
Tempi di cottura: 50'
Difficoltà: med
vegetariano, senza glutine

Per 4 persone
320 g di piselli sgusciati, 100 g di ricotta di pecora, 100 ml di panna, 2 uova, 2 cucchiai di pecorino grattugiato, 4-5 teste di aglio fresco, 1 mazzetto di basilico, olio, sale, pepe

1 Mondate l&rsquo ;aglio fresco togliendo la radice e conservando la parte verde con le eventuali foglioline. Scottatelo brevemente in poca acqua bollente, scolatelo, raffreddatelo e affettatelo fine.
2 Mettete l' aglio a rosolare in una padella con 3-4 cucchiai d'olio a calore medio-basso per pochi minuti. Aggiungete i piselli, lasciateli insaporire per 5 minuti, bagnate con un bicchiere abbondante d'acqua, portate a bollore, salate e proseguite la cottura per altri 15 minuti.
3 Battete le uova con il pecorino, la ricotta, una macinata di pepe e poco sale.
4 Frullate finemente i piselli tiepidi e mescolatene i quattro quinti con le uova sbattute. Distribuite il composto in 4 stampini ben oliati da 12 cm, preferibilmente di terracotta. Infornate a 180 °C per 25 minuti circa.
5 Unite le foglie di basilico e la panna con l'ultimo quinto dei piselli e frullate fino a ottenere una salsa piuttosto fluida, da salare se serve.
6 Lasciate assestare pe r una decina di minuti i tortini a temperatura ambiente. Rovesciateli nel centro dei piatti, copriteli con la salsa al basilico e servite.


Macedonia di taccole, mais olive con piselli alla menta
Tempi di preparazione: 25'
Tempi di cottura: 40'
Difficoltà: med
Vegetariano, senza uova, latticini e glutine

Per 4 persone
300 g di taccole, 250 g di piselli sgusciati, 120 g di mais lessato 2 carote medie, 50 g di olive nere (preferibilmente tipo Kalamata), 2 scalogni, 1 cucchiaio abbondante di semi di girasole, 1 cucchiaio abbondante di farina di riso, 12 grandi foglie di menta fresca, 2 foglie di alloro, olio, sale

1 Portate a ebollizione circa un litro d'acqua insieme alle foglie di alloro. Salate, aggiungete le taccole pulite e cuocetele per 5 minuti lasciandole ben croccanti; scolatele con una schiumarola. Nello stesso brodetto lessat e per meno di 10 minuti le carote a tocchetti. Scolate anche le carote con una schiumarola in modo da conservare l'acqua di cottura.
2 Tostate brevemente in un pentolino senza grassi i semi di girasole.
3 Rosolate per 5 minuti abbondanti a calore medio gli scalogni tritati insieme a 3-4 cucchiai d'olio, aggiungete i piselli e fateli insaporire per 10 minuti circa. Unite la farina di riso e, dopo aver ben mescolato, bagnate con 400 ml dell'acqua di cottura delle verdure filtrata dall'alloro. Proseguite la cottura per altri 10 minuti scarsi.
4 Fate raffreddate e frullate i piselli e lo scalogno insieme alla menta fino a ottenere una crema densa e fine.
5 Mescolate insieme le taccole tagliate a pezzetti, le carote, il mais e le olive nere snocciolate e spezzettate grossolanamente. Distribuite l'insalata in 4 coppette, copritela con la crema di piselli, cospargete i semi di girasole e servite.
La salsa alla menta è molto rinfre scante e di un bel colore verde acceso. Tuttavia, al posto di quest'erba potete aromatizzare anche con basilico, maggiorana fresca o scorza di limone grattugiata.


Sfogliatine farcite con piselli al Parmigiano
Tempi di preparazione: 40'
Tempi di cottura: 40'
Difficoltà: med

Per 4 persone
400 g di pisellini sgusciati, 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato, 100 g di farina 00, 70 g di farina di riso, 1 costa di sedano, 1 carota media, 1 cipolla, 1 uovo, 1 cucchiaio abbondante di semi di papavero, 3-4 rametti di timo, 1 bicchiere di latte, olio, sale

1 Impastate le due farine disposte a fontana con un cucchiaio d'olio, poco sale e il latte sufficiente per formare un impasto morbido. Un volta pronto, lasciate riposare l'impasto in frigorifero per almeno 30 minuti.
2 Tritate insieme sedano, carota e cipolla e versateli in una padella insi eme a 3-4 cucchiai d'olio e il timo sfogliato. Coprite e rosolate a calore medio per 10 minuti. Aggiungete i piselli senza salarli, mescolate e cuocete per altri 10 minuti, bagnando con poca acqua se necessario. Levate dal fuoco, lasciate intiepidire e insaporite con 80 g di Parmigiano grattugiato.
3 Stendete l'impasto sottilmente e ricavate 8 sfoglie tonde, di cui 4 di diametro leggermente più piccolo.
4 Adagiate in una teglia coperta con carta da forno le 4 sfoglie più grandi, farcitele col ripieno ai piselli, copritele con le sfoglie più piccole e sigillate bene i bordi piegando verso all'interno quelli della base più grande.
5 Spennellate le sfoglie con l'uovo ben sbattuto e decorate con i semi di papavero mescolati al Parmigiano rimasto. Infornate a 190 °C per circa 20 minuti.

Condividi questo articolo