Il buongiorno si vede dal mattino!

Una prima colazione sostanziosa, nutrizionalmente corretta, fornisce la giusta carica per affrontare positivamente gli impegni mattutini.

La prima colazione
ci dà la giusta carica!
Anna Russo

Una sana prima colazione è la prima regola di una corretta educazione alimentare.

Il buongiorno si vede dal mattino, intorno alla tavola apparecchiata con accuratezza.

Al risveglio dal lungo digiuno notturno è consigliabile un rifornimento di cibo utile per affrontare bene gli impegni scolastici, lavorativi e sportivi.

La prima colazione adeguata fornisce all'organismo il 20% delle calorie totali assunte nell'arco della giornata: va consumata con calma, comodamente seduti a tavola, possibilmente in compagnia dei familiari, per un inizio di giornata veramente speciale.

è bene abituarsi a bere, al risveglio, un bicchiere di acqua a temperatura ambiente.

La prima colazione ideale deve essere sostanziosa, nutriente, leggera e facilmente digeribile, ricca di proteine nobili, carboidrati a lento assorbimento, vitamine e minerali.

Gli alimenti consigliati sono:

latte o yogurt;

frutta fresca, frullato di frutta, succo di frutta, spremuta di agrumi o, meglio ancora, un agrume a spicchi, tè;

fiocchi e formelle di cereali integrali, in particolare avena e frumento;

müesli e frutta secca;

pane, fette biscottate con marmellata, miele, dolci casalinghi, quali biscotti secchi, ciambellone, torte di mele, crostate di frutta e ricotta;

eventualmente un cibo ricco di proteine, per esempio un uovo bollito, una fetta di prosciutto sgrassato o di formaggio magro;

caffè solo per gli adulti (il caffelatte richiede tempi lunghi di digestione e non è consigliabile nelle ore che precedono l'attività fisica).

è bene evitare, o mangiare solo raramente, brioches, cornetti e prodotti da pasticceria.

è vero che i cereali a colazione diminuiscono l'assorbimento del calcio contenuto nel latte?
è vero.
I cereali, in modo particolare la crusca e i cornflakes, contenendo, rispettivamente, acido fitico e ossalato di calcio, possono parzialmente limitare l'assorbimento di calcio contenuto nel latte e nello yogurt. Va aggiunto, comunque, che i cereali stessi sono fonte di calcio e hanno il pregio di essere alimenti ricchi in carboidrati e poveri in grassi.
Pertanto, considerando tutti questi aspetti, sono altamente consigliabili.

I carboidrati possono causare sonnolenza se presi al mattino?
Decisamente no.
I carboidrati hanno il pregio di fornire zuccheri prontamente assorbibili dal nostro organismo e fondamentali per le attività del nostro cervello e dei nostri muscoli.
Pertanto, appaiono utili non solo per l'attività scolastica intesa come studio, ma anche per lo svolgimento dell'attività fisica.
La sonnolenza, al contrario, può essere causata dai cibi troppo ricchi in grassi e in calorie, in quanto hanno bisogno di molto tempo (2-3 ore) per essere digeriti.

Una equilibrata prima colazione dà notevoli vantaggi a livello cognitivo: maggiore attenzione, migliore concentrazione, memoria più attiva; calcolando il livello di glicemia durante lo sforzo mentale si è rilevato, infatti, che il consumo glicemico è alto.

Condividi questo articolo