IL FITNESS COMINCIA DAI PIEDI…

Sorreggono il corpo, ci accompagnano nei movimenti di tutti i giorni e a loro pensiamo quando cominciano a farci male. Stiamo parlando dei piedi. Dedicarsi a loro è di vitale importanza per il benessere globale di ogni giorno. E per svolgere qualsiasi attività di fitness. Mai trascurare infatti l'utilizzo di un'ottima scarpa comoda. Dalla ginnastica plantare, agli esercizi anti-stress, ecco alcune dritte intorno al micro-mondo dei piedi!




LA GINNASTICA PER I PIEDI

Nuova energia per cominciare la giornata arriva dalla ginnastica che riusciamo a fare ogni mattina. L'azione stimolante viene amplificata se ci concentriamo sui piedi. A piedi nudi, esercitati a divaricare le dita il piu' possibile, quindi a stringerle, come se si facesse un pugno. Prova a cercare di stringere con le dita dei piedi una penna, aumenterai la flessibilità e darai slancio alla circolazione. Alzati dal letto in punta di piedi, rimani in questa posizione per alcuni secondi, poi torna su tutta la pianta del piede.

E se a fine allenamento i piedi fanno male…
LIMONE PER IL 'PIEDE DELL'ATLETA'
L'utilizzo invernale di scarpe chiuse o di calzature da allenamento, puo' provocare un disturbo detto 'piede dell'atleta'. Si tratta di una micosi superficiale causata da funghi che si trovano sulla del piede e negli spazi tra le dita. La pella comincia a desquamarsi, in alcune zone si macera e produce vescicole dolorose. Per evitare il contagio, è bene non camminare scalzi negli spogliatoi delle palestre. Quando il piede sta tutto il giorno in calzature chiuse che non permettono la traspirazione, si possono formare irritazioni fastidiose, anche se non sempre si tratta di funghi. In caso di sintomi di macerazione della pelle dei piedi, si possono applicare ogni sera sui piedi puliti e asciutti, le essenze mescolate di limone (proprieta' antisettiche) e lavanda (cicatrizzante naturale). Si rivela utile nel trattamento del 'piede dell'atleta' l'olio di tea tree, un potente antimicotico.

A fine giornata invece ci vuole relax…
< FONT color=#808000>ESERCIZI DI RIFLESSOLOGIA PLANTARE
Rilassa, rivitalizza gli organi interni ed è disintossicante. La riflessologia plantare agisce con pressioni che sollecitano riflessi nervosi specifici. Grazie a precise corrispondenze fra diverse zone dei piedi e l'intero organismo, si puo' intervenire per sanare disturbi fisici o psicosomatici. I piedi sono una mappa delle terminazioni nervose di tutto il corpo: basta la pressione dei pollici provoca cosi' impulsi bioelettrici che stimolano la colonna vertebrale. Per conoscere meglio le potenzialità di questa disciplina, è bene rivolgersi a un esperto. Tui puoi convincere delle potenzialità della riflessologia, vivendo un'esperizna di automassaggio dei piedi. Scegli un olio profumato e riscalda i piedi con un massaggio superficiale.
Per rilassarti, comincia ad agire sulle singole zone: sfrega l'alluce dal basso verso l'alto: pemi e rilascia ogni dito; massaggia la zona appena sotto le dita, passa alla parte inferiore e continua a premere e sfregare fino al tallone. L'olio essenziale (prova il ginepro che aiuta la circolazione) e il massaggio ti doneranno serenità e relax.
Fonte: Focus on Beauty&Wellness

Condividi questo articolo