Il mirtillo palustre, scudo naturale contro carie e placca

Gli amanti dei frutti di bosco possono contare su una salute orale assicurata. Merito del mirtillo palustre, una varietà che possiede una grande quantità di sostanze potenzialmente in grado di bloccare gli effetti negativi del batterio Streptococcus mutans, responsabile dei più comuni problemi orali.

 

Disturbi con cui almeno il 95% della popolazione adulta ha avuto a che fare almeno una volta nella vita. è il risultato di una ricerca realizzata dalla University of Rochester School of Medicine and Dentistry e della Rutgers University (Usa), pubblicata sul “Journal of Dental Research”.
I flavonoidi contenuti nel mirtillo palustre (quercitina e miricetina), così come gli acidi fenolici, l'antocianina e i tannini condensati sarebbero in grado di inibire l'enzima associato alla formazione della placca, bloccare l'aderenza dei batteri sulla superficie dei denti e prevenire la formazione della carie riducendo la potenza degli organismi cariogeni. Il prossimo passo sarà individuare il preciso agente in grado di proteggere la salute orale, per farne un vero e proprio rimedio di cura e prevenzione.

Fonte: La tua salute

Condividi questo articolo