Il Nobel a due patologi australiani Hanno scoperto la causa dell'ulcera

E' legata al batterio Helicobacter Pylori, che provoca gastriti e ulcere peptiche. La consegna il 10 dicembre Hanno ottenuto fama mondiale scoprendo il batterio “Helicobacter Pylori” e il suo ruolo nell'origine della gastrite e dell'ulcera peptica: grazie a questa scoperta ieri hanno ricevuto il Premio Nobel 2005 per la medicina.

Dopo la notorietà quindi per i due scienziati australiani Barry Marshall e Robin Warren arriva anche il prestigioso riconoscimento: 10 milioni di corone svedesi, pari a 1,1 milioni di euro, che verranno consegnati il 10 dicembre, il giorno in cui si ricorda l'anniversario della morte di Alfred Nobel.
Barry Marshall, 54 anni, e J. Robin Warren, 68, entrambi patologi, hanno dimostrato che le infiammazioni dello stomaco, così come l'ulcera, sono provocate da un'infezione dovuta all'”Helicobacter Pylori”.
Il primo a sospettare il legame tra il batterio e la comparsa di gastriti e ulcere è stato Warren, osservando che in quasi la metà dei pazienti le biopsie mostravano la formazione di colonie batteriche nella parte inferiore dello stomaco. Inoltre i segni dell' infiammazione erano particolarmente evidenti proprio dove si erano insediati i microrganismi. Partendo dall'esame delle biopsie studiate da Warren, Marshall riuscì a coltivare sperimentalmente i batteri, fino ad arrivare a provare su sé stesso gli effetti dell' “Helicobacter pylori”. I due scienziati fornirono così la dimostrazione definitiva che a provocare gastriti e ulcere era un'infezione. Infatti, anche se i sintomi dell'ulcera peptica potevano essere alleviati mediante l'inibizione della produzione di acidi gastrici, molto spesso i sintomi si ripresentavano proprio perché l'infiammazione cronica dello stomaco dovuta ai batteri non era stata debellata. Con una serie di esperimenti effettuati su circa 100 pazienti Warren e Marshall mostrarono quindi che l'ulcera peptica poteva essere curata solo eliminando del tutto i batteri dallo stomaco.
Grazie alla scoperta dell'”Helicobacter pylori” l'ulcera non sarà più considerata una malattia cronica e fortemente debilitante: attraverso la somministrazione congiunta di antibiotici e inibitori della secrezione acida sarà infatti possibile guarire.

Fonte: Tuoquotidiano.it

Condividi questo articolo