IL PIACERE DEL PERGOLATO

Le chiamano piante rampicanti, ma in realta' potrebbero fregiarsi di questo nome solo quegli ardimentosi vegetali capaci d'innalzarsi verso il cielo contando unicamente sulle loro forze – l'edera per esempio. Radici aeree, spine uncinate, ventose… ecco come ci si arrampica! Ma ormai si definiscono rampicanti anche quelle piante un po' piu' pigre, che necessitano di essere… guidate.

Se il glicine si lancia in complicati attorcigliamenti lungo i sostegni che gli consentono la risalita, gli smarriti sarmenti della bounganville hanno bisogno di essere 'sistemati' lungo la struttura, che sorreggera' il loro lento incedere. Pergolati, tunnel, gazebo, graticci, ringhiere… tutto diventa supporto su cui costruire arzigogolate architetture verdi, splendide tele di svariati colori, profumate sculture… Nel giardino o sul terrazzo, le piante rampicanti decorano, regalano rilassanti angoli d'ombra, riparano dal vento e dagli sguardi indiscreti, ci accolgono nel loro abbraccio verdeggiante.

Considerando la vite e il vino, che si produce – e si beve – dall'alba dei tempi, i primi pergolati servono dunque a sorreggere i contorti viticci e i loro preziosi frutti. Nel medioevo, racchiuse in chiostri raccolti, pergole di vite e di rose vengono amorosamente accudite nel silenzio dei conventi. E proprio un frate domenicano, nel lontano '600, al ritorno dal suo viaggio in Peru' al seguito dei conquistatori, porta in Europa la generosa Passiflora o Fiore della Passione. Oggi non e' difficile vederla risalire lungo un muro, costellata di eccentrici fiori che devono il nome ad una lettura religiosa delle sue forme: se i filamenti ricordano la corona di spine, gli stigmi rappresenterebbero i 3 chiodi della croce di Gesu' Cristo, mentre petali e sepali incarnano i 12 Apostoli. E' nell'Ottocento che le piante rampicanti vengono veramente utilizzate in funzione decorativa. E' il momento del romanticismo, l'epoca dell'irruente bellezza della natura selvaggia e misteriosa; nei giardini, di citta' o di campagna, fanno la loro comparsa angoli – piu' o meno nascosti – in cui ripararsi per la lettura o le conversazione. Padiglioni, grotte, pergolati… luoghi dove si ritrovano gli amanti, dove si confidano i segreti o, piu' semplicemente, si indugia al tramonto sospirando increduli di fronte alla bellezza di quella natura 'riscoperta'.

Oggi, unendo fantasia e passione verde, si puo' ritrovare lo stesso piacere dell'ombra, della frescura, della riservatezza, un piacere per cui basta un pannello grigliato ricoperto dal gelsomino, dalla rosa rampicante, dal glicine o da un'edera esuberante. Se esposizione e terreno lo permettono, perche' non pranzare all'ombra di una vite o di un kiwi? E, se la natura sara' generosa, si potra' anche accontentare la gola! Giardino o terrazzo, muro di cinta o facciata, pergolato o altra struttura, ecco qualche pianta che ama l'arrampicata.

Gelsomino (Jasminum Officinalis)
Pianta sempreverde che, dalla primavera all'autunno, produce profumatissimi fiorellini bianchi. Il gelsomino e' adatto a pergolati, muri e recinzioni. E' una pianta rustica che si adatta a diversi tipi di terreno. Teme il gelo.
Boungaville
Meraviglioso sempreverde che in estate si ricopre di coloratissimi fiori – in realta' falsi fiori, poiche' si tratta di brattee foliari -, creando vaporose nuvole rosa, violette, rosse – rosso acceso o rosso mattone. Si adatta anche a terreni poveri e necessita di una buona esposizione. Teme il gelo.
Clematide Montana (Clematis Montana)
Rampicante a crescita rapida, spogliante. Tra maggio e giugno si ricopre di fiori semplici bianchi o rosa. Tutte le clematidi necessitano di ricevere luce ma il fusto interrato deve restare all'ombra.
Glicine (Wistaria sinensis)
Dal fogliame deciduo, questa pianta in primavera e a fine estate si riveste di fiori a grappoli di colore bianchi o lilla. Prediligono posizioni soleggiate. Teme il gelo.
Caprifoglio (Lonicera Rampicante)
Pianta semi-sempreverde, si sviluppa rapidamente e in estate regala profumatissimi fiori, generalmente color bianco-crema, ma ne esistono anche di altri colori. Ideale per reti di recinzione, colonne e grigliati.
Solano (Solanum Jasminoides e Seaforthianum)
Rampicante sempreverde dal fogliame minuto di colore verde chiaro. Produce piccoli fiori a forma di stella, bianchi se della varieta' Jasminoides, dal bianco al viola se della varieta' Seaforthianum. Teme il gelo.

Queste sono solo alcuni dei rampicanti che si trovano in commercio. Da segnalare anche le rose sarmentose – per esempio la Mermaid e la Paul's Scarlet Climber – e l'ortensia rampicante – Hydrangea Petiolaris. Infine non dimenticatevi della meravigliosa Passiflora: sempreverde, fiori viola e bianchi in estate e frutti gialli in autunno.

Condividi questo articolo