IL SEGRETO DELL' ALIMENTAZIONE è NEL SANGUE

«Se sei gruppo 0 mangia carne ed evita i legumi»

Il gruppo 0 è quello più antico e porta in sé le caratteristiche dell'uomo cacciatore e raccoglitore. Ha necessità di proteine animali come carne (tranne maiale) e pesce. Non tollera bene i cereali, soprattutto il frumento, il mais nonché i legumi. Le persone del gruppo 0 difficilmente possono praticare il vegetarianesimo senza avere, nell'arco di 10-15 anni, seri problemi di salute.

Il gruppo A è praticamente l'opposto del gruppo 0. Può essere vegetariano senza conseguenze. Discende dall'uomo che si trasformò da cacciatore ad agricoltore. Non tollera bene le proteine animali ad eccezione di pollo, tacchino e alcune varietà di pesce e qualche uovo.

Il gruppo B trae la sua origine dai popoli nomadi delle steppe dell'Asia; ha un'apparato digerente robusto e tollera la maggior parte degli alimenti senza grandi problemi. Tuttavia, deve fare attenzione a determinate carni (maiale e pollo), a certi pesci e molluschi (gamberi, cozze, ostriche, vongole o salmone affumicato). E' l'unico gruppo che può tollerare bene il latte e i suoi derivati.

Il gruppo AB è quello comparso più recentemente (all'incirca mille anni fa) ed è anche il più raro: 3-5% della popolazione. Non tollera la carne rossa, ma può utilizzare pesci comuni con profitto, come merluzzo, salmone, nasello, sardine, sgombri, tonno, trota. Il latte e i suoi derivati vanno usati con estrema cautela ed è sempre meglio preferirgli latte e formaggio di capra. Ai ceci e ai fagioli sono da preferire soia e lenticchie.

Qualche esempio: l'effetto del frumento sul gruppo sanguigno 0, il cui glutine, ricco di lectine, dà seri problemi d'irritazione e infiammazione all'intestino tenue. Il latte vaccino che possiede lectine simili all'antigene B di conseguenza viene riconosciuto dalle persone di gruppo B ma risulta assai pericoloso per quelle dei gruppi 0 e A. Il grano saraceno, la cui lectina può attaccare e agglutinare le cellule del gruppo B, non danneggia minimamente quelle di tipo A e 0. Le lenticchie: molto valide per il gruppo A ma dannose ai gruppi 0 e B. Le arachidi: adatte al gruppo A ma assolutamente da evitare per i gruppi 0 e B.

Fonte: Il Resto del Carlino

Condividi questo articolo