La corsa di gruppo, un elisir per il cervello

Correre fa bene alla mente soprattutto se lo si fa in gruppo. Secondo uno studio condotto dal team della Princeton University, diretto da Elizabeth Gould, il contatto sociale mentre si fa esercizio elimina gli effetti negativi che l'attività fisica può avere sul cervello.

Durante la corsa, infatti, aumentano i livelli dell'ormone dello stress, il corticosterone, che a sua volta può ridurre la creazione di nuove cellule cerebrali (neurogenesi). Non solo: l'attività fisica aumenta anche la comunicazione tra gli stessi neuroni e i ricercatori volevano individuare i fattori che determinano questa anomalia. Sono stati messi a confronto topi adulti che correvano da soli o in gruppo, e nel secondo caso si è visto che l'esercizio aumentava la generazione di neuroni, mentre nei topi che correvano da soli non si osservava neurogenesi.
Ma c'è di più. Lo studio ha dimostrato che l'ormone dello stress saliva in entrambi i gruppi, ma a risentirne erano solo i neuroni dei “corridori”solitari e che questi per sperimentare lo stesso beneficio a livello cerebrale di quelli che correvano in gruppo, dovevano esercitarsi per periodi molto più lunghi.

Fonte: La tua salute

Condividi questo articolo