L'acqua come risorsa

Piccolo manuale per un corretto uso dell'acqua domestica.

 

L'acqua rappresenta una risorsa preziosa, ma limitata!

L'acqua è un bene prezioso per tutti noi.

I cambiamenti climatici e l'aumento dei consumi stanno determinando sempre più una grave situazione di crisi, particolarmente evidente nei Paesi più caldi.

Il Mezzogiorno d'Italia risente in maniera forte e progressiva della carenza d'acqua.

Si pone, quindi, la necessità di un suo uso razionale da parte di ogni cittadino affinché semplici accorgimenti nella vita di tutti i giorni possano contribuire a non “buttare via” una risorsa che è da sempre stata simbolo di vita e di prosperità.

Attenzione al rubinetto!

Quando ci si lava le mani o i denti o quando ci si fa la barba, il rubinetto deve essere aperto solo per il tempo necessario. In questo modo evitiamo di buttare via litri e litri d& apos;acqua preziosi.

Meglio la vasca o la doccia?

Ogni volta che ci facciamo un bagno consumiamo almeno 150 litri d'acqua, mentre facendo una doccia, ne consumiamo circa un terzo!

Automobile brillante… ma non troppo!

Per ogni lavaggio con acqua corrente della nostra auto si può sprecare in mezz'ora più di 150 litri di acqua. Utilizzandone solo due secchi possiamo risparmiare circa 130 litri!

Le piante: annaffiatura “con giudizio”

In estate, la terra si riscalda per l'azione del sole. Innaffiando le piante o il nostro giardino nelle ore pomeridiane rischiamo di vedere evaporare quasi tutta l'acqua.

Meglio, quindi, provvedere di sera, dopo il tramonto.

Risparmiare con gli elettrodomestici

Gli elettrodomestici consumano, per il lavaggio e per il risciacquo, la stessa quantità d'acqua e di energia elettrica sia a metà che a pieno carico.

è meglio, quindi, riempire completamente lavatrici e lavastoviglie prima di avviarle.

Acqua calda…col trucco!

I rubinetti sono spesso lontani dalla caldaia, pertanto spesso è necessario far scorrere un bel po' d'acqua prima che arrivi quella calda.

Raccogliamo l'acqua non ancora riscaldata in un recipiente da utilizzare al posto di un “tiro” di sciacquone o per lavare i pavimenti.

Uno sciacquone “risparmioso”

Ogni volta che viene azionato lo sciacquone si perdono almeno 10 litri d'acqua.

è possibile risparmiarne una parte con semplici accorgimenti: facendosi montare cassette a doppio scarico, facendo abbassare il livello del galleggiante, oppure, molto semplicemente, inserendo nella cassetta una bottiglia d'acqua riempita per metà.

Mille gocce…da non sprecare!

Spesso sprechiamo decine di litri di acqua al giorno per via di un rubinetto che gocciola o di un water che perde.

Facciamo eseguire periodicamente le manutenzioni o le riparazioni necessarie.

Acqua corrente o raccolta?

Meglio usare una vaschetta per il primo lavaggio dei piatti sporchi, riservando l'uso dell'acqua corrente solo al risciacquo successivo.

Limitare, così, l'uso di acqua corrente potrà farcene risparmiare fino ad alcune migliaia di litri l'anno.

Risparmiare col “frangigetto”

Applichiamo ai rubinetti di casa ed agli impianti di irrigazione dei giardini dei semplici “frangigetto” che dimezzano il consumo di acqua, con un risparmio di diverse migliaia di litri all'anno! Si trovano in vendita con facilità nei negozi di ferramenta o di casalinghi e nei supermercati.

I link correlati all'argomento ·

L' ACQUA come risorsa
· Emergenza idrica
·
Acqua per la vita
·
L'acqua, preziosa alleata di bellezza e di salute


Condividi questo articolo