Le piante mangia-smog testate dalla Nasa

Le piante mangia-smog testate dalla Nasa assorbono alcuni dei veleni più micidiali presenti nell'aria domestica: il benzene, impiegato nelle benzine, negli inchiostri,nelle vernici sintetiche il tricloroetilene,usato nello sgrassaggio dei metalli e nel lavaggio a secco la formaldeide, utilizzata come isolante, come addensante nei pannelli di truciolare e presente nella moquette; tutte e tre queste sostenze sono cancerogene

Dracaena compacta (Dracaena deremensis)
Famiglia delle Agavaceae. Origine: Africa (regioni tropicali). Ha bisogno di molta luce e sopporta anche il sole diretto. Va tenuta a temperatura ambiente (ma non terne temperature inferiori). Concimare ed annaffiare con regolarità durante estate ed autunno, con parsimonia d'inverno. Assorbe metà del benzene e della formaldeide dell'aria domestica, e il 13 % del tricloroetile

Spatipbyllum wallisii
Famiglia delle Araceae. Origine: Colombia e Venezuela. Va sistemata tra ombra e penombra (teme il sole diretto) e tenuta a temperatura ambiente. Concimare con regolarità e parsimonia, annaffiare regolarmente. Apprezza un alto tasso di umidità atmosferica. Assorbe l'80% del benzene presente nell'aria domestica, e oltre il 20% del tricloroetilene

Dracaena marginata
Famiglia delle Agavaceae. Origine: Madagascar. Ha bisogno di luce e sopporta anche il sole diretto. Va tenuta a temperatura ambiente. Concimare con regolarità, più moderatamente d'inverno. Mantenere costantemente umida in estate, più secca d'inverno. Assorbe il 79% del benzene e il 13 % del tricloroetilene presenti nell'aria domestica.

Ederina (hedera helix)
Famiglia delle Araliaceae. Origine: Europa. Va sistemata tra luce e penombra, non al sole diretto, e tenuta a temperatura ambiente (o poco più bassa d'inverno). D'estate può essere tenuta in terrazza o in giardino. Concimare con regolarità in estate, annaffiare con poca acqua ma di frequente (non deve seccare). Assorbe il 90% del benzene e oltre il 10% del tricloroetilene cbe inquinano l'aria domestica.

Ficus beniamina (natascha)
Famiglia delle Moraceae. Origine: India, Malesia, Indonesia e Australia settentrionale. Va sistemata tra luce ed ombra leggera e tenuta a temperatura ambiente. Un abbassamento di temperatura può far cadere le foglie, che ricrescono. Concimare con regolarità d'estate, con parsimonia d' inverno. Annaffiare con regolarità. Assorbe grandi quantità di benzene, (30%),di tricloroetilene(10,5%) edi formaldeide(47,4%).

Chamaedorea elegans
Famiglia delle Arecaceae. Origine: Messico. Ha bisogno di luce, ma teme il sole diretto. Va tenuta a temperatura ambiente. Concimare regolarmente e annaffiare di frequente.Assorbe il 70% del benzene presente nell'aria domestica.

fonte: Legambiente

Pubblicato da: fiore

Condividi questo articolo