Le proprietà degli oli essenziali

Radici, foglie, fiori… le piante aromatiche regalano delle essenze che curano anima e corpo senza nulla chiedere in cambio, se non maggiore cura e attenzione per l'ambiente che permette loro di vivere. Attenzione per il modo in cui le si coltiva o le si raccoglie, cura nello scegliere sempre il momento opportuno per estrarre gli oli essenziali che racchiudono.

Questo momento si chiama “periodo balsamico”, vale a dire il periodo vitale della pianta in cui vi è maggior concentrazione di principi aromatici. Esso è soggetto a molte variabili legati ai ritmi naturali della pianta e dell'ambiente in cui vive, dipende dalle diverse parti da cui è costituita la pianta, dal clima dell'annata e dall'ora della giornata.

Scopriamo più da vicino proprietà ed usi di questo dono di natura, tenendo sempre presente che occorre seguire le indicazioni di un medico o di un erborista perchè questi oli, in certe dosi, risultano tossici.

Olio essenziale di Angelica (Angelica archangelica)

Contiene resine, acidi aromatici, tannino, sostanze amare e zuccherine, derivati della cumarina.

 Proprietà: sedativo, anticoagulante, antinfiammatorio, calmante, digestivo, fungicida.

Può essere utilizzato nel caso di coliti spasmodiche, flatulenza, ansia, insonnia e per il parto. Essendo un olio fotosensibilizzante, non esporsi alla luce del sole dopo un applicazione esterna. In certe dosi risulta addirittura fototossico, occorre quindi prestare molta attenzione e utilizzarlo a basse diluizioni – 1% -

Olio essenziale di Anice (Pimpinella Anisum)

L'anice è una spezia, un erba aromatizzante utilizzata soprattutto per dolci e canditi.

 Proprietà: antispasmodico neuromuscolare, vermifugo, digestivo, emmenagogo, disintossicante.

 Per combattere la flatulenza può essere spalmato sull'addome. Sottoforma di sciroppo aiuta a combattere tosse e catarro. Pare abbia qualche effetto afrodisiaco per cui viene utilizzato in caso di problemi di frigidità. In forti dosi l'olio di anice è tossico, in particolar modo se è stato esposto alla luce e all'aria.

Olio essenziale di Basilico (Basilicum ocinum)

Pianta molto utilizzata in cucina per aromatizzare. Fragranza dolce e balsamica.

Proprietà: antivirale (ma non per tutti i virus), antispasmodico, digestivo, antidepressivo.

Aiuta ad alleviare congestioni nasali e dolori muscolari, utile in caso di indigestione, colite spasmodica, gastrite, aerofagia, epatiti virali. Sembra che il basilico abbia proprietà antidepressive e aiuti a recuperare la concentrazione, per questo è consigliabile utilizzarne qualche goccia nel diffusore per aromatizzare gli ambienti. Non utilizzare con le donne gravide, nel caso di epilessia e di pelle sensibile. L'olio di basilico non va utilizzato puro, ottimo associato con quello di bergamotto, di rosmarino, di menta piperita e di salvia sclarea.

Olio essenziale di Arancia Amara (Citrus aurantium var. amara)

L'essenza d'arancia amara viene spesso unita ad incenso, neroli e patchouli o petit grain. Proprietà: antispasmodico, riequilibrante neurovegetativo, calmante. Ha un effetto rilassante ed è molto utile in caso di ansia, nervosismo, insonnia.

Olio essenziale di Rosa (Rosa centifoglia)

L'olio di rosa ha una profumazione dolce e profonda che si sposa bene con quelle della salvia sclarea, della lavanda e del sandalo.

 Proprietà:  rilassante, antidepressivo.

Utile in caso di cefalee e tensione nervosa. Aiuta a vincere lo stress, la depressione e l'insonnia. Qualche goccia nel diffusore per riportare armonia e equilibrio in caso di tensioni e nervosismi.


Olio essenziale di Camomilla (Matricaria camomilla)

L'olio di camomilla contiene camazulene, sostanza che ha proprietà cicatrizzanti e antinfiammatorie. Altre proprietà antibatterico, antiallergico, antispasmodico. Utile in caso di dermatosi (infettive o allergiche), piaghe, ulcere gastroduodenali e orticaria. L'essenza di camomilla allieva i “problemi femminili” legati al ciclo mestruale – anche quelli della menopausa – ma può essere utilizzata anche nella cura di vaginiti e pruriti genitali. Molto utile per curare la febbre molto alta e le convulsioni. Sono ormai note le sue proprietà rilassanti, ottimo per i bambini.

Olio essenziale di Menta Piperita (Mentha piperita)

Ricca di sostanze quali il mentolo e il mentone. Fresca e utile per tenere lontane mosche e zanzare.

Proprietà: antibatterica, antivirale, antiparassitaria, digestiva, riequilibrante della flora intestinale, antalgica, espettorante…

Viste le molteplici proprietà è  facile capire che può intervenire nella cura di molti disturbi:

 problemi all'apparato gastrointestinale

- aerofagia, ulcera gastrica, cefalee d'origine digestiva…

- cistite, nevralgie, sinusite, ipertensione, pruriti… Poichè è  uno stimolante del sistema nervoso, l'olio di menta favorisce la concentrazione e dona energia per affrontare l'affaticamento fisico e mentale.

 Non applicare sulla pelle allo stato puro e non somministrare ai bambini al di sotto dei 4 anni. La sua profumazione si sposa molto bene con quella del basilico, del bergamotto, della lavanda e del rosmarino.

Olio essenziale di Salvia Sclarea (Salvia Sclarea)

Contiene sclareolo, una sostanza molto simile all'estrogeno.

Proprietà: flebotonico, fungicida, neurotonico.

Molto utile nel caso dei disturbi ormonali legati al ciclo mestruale e alla menopausa ma anche per disturbi nervosi come ansia e panico. Utilizzabile nel caso di emorroidi, varici, micosi vaginale. In cosmesi è consigliata per la pulizia della bocca e dei denti e favorisce la crescita dei capelli. Possiede un forte effetto sedativo e non va mai utilizzato insieme a sostanze alcoliche.

Olio essenziale di Ylang Ylang (Cananga odorata)

L'olio migliore si ricava dai suoi profumatissimi fiori gialli.

Proprietà: antispasmodico, tonico sessuale, neurotonico, equilibrante nervoso. Molto utilizzato nelle preparazioni cosmetiche.

Utile nei casi di tachicardia e ipertensione arteriosa, è anche un buon afrodisiaco. Si combina bene con essenze quali il bergamotto, il sandalo e il limone.


Olio essenziale di Eucalipto (Eucalyptus globulus)

Noto soprattutto in quanto ottimo antipiretico.

Proprietà: anticatarrale, espettorante, antisettico polmonare, antisettico delle vie urinarie, antibatterico, antivirale.

Utilissimo per combattere bronchiti, sinusiti e raffreddori, ma anche per dolori reumatici. Cicatrizza e disinfetta la pelle e le dona sollievo in caso di punture di insetti. Stimola la circolazione e depura il sangue. Sembra avere buoni effetti anche in caso di diabete, in particolar modo agirebbe sul tasso glicemico.

Condividi questo articolo