L'educazione alimentare e i teen ager

Si va gradualmente affermando una nuova generazione più attenta all'alimentazione e che riscopre il gusto di uno stile di vita equilibrato e rispettoso della salute.


Se il mangiare sul lavoro
è il tallone di Achille
dello stile di vita degli italiani
un segnale positivo
viene dalle nuove generazioni
che nei due terzi dei casi (65%)
considerano “out”
mangiare mentre si studia.
Coldiretti

L'indagine descrittiva svolta da Coldiretti e Inran su quasi tremila (2752) ragazzi italiani di età compresa tra i 14 e i 19 anni evidenzia che:

il 75% dei teen agers giudica negativamente il comportamento di chi mangia mentre si trova al computer con particolare severità da parte delle femmine (80%),

Il 65% considera “out” mangiare mentre si studia.

Gli adolescenti considerano “in”:

mangiare cibi genuini (84%),

fare attività sportiva (85%),

seguire una dieta equilibrata (66%),

mangiare prodotti biologici (54%).

In controtendenza con i comportamenti degli adulti, i quali, in base al Rapporto 2005 L'Italia dice 33, della Federazione associazioni dirigenti ospedalieri internisti (Fadoi), mangiano abitualmente sul lavoro, si va gradualmente affermando una nuova generazione più attenta all'alimentazione e che riscopre il gusto di uno stile di vita equilibrato e rispettoso della salute.

“Si tratta di scelte che indicano un modello di sviluppo per il futuro che l'agricoltura e l'alimentare Made in Italy deve saper interpretare con una crescente attenzione alla qualità, salubrità e al rispetto dell'ambiente”, afferma la Coldiretti

& lt;FONT size=1>Fonte:supereva.it

Condividi questo articolo