L'inganno a tavola

LE BUGIE DELLE INDUSTRIE E DEI GOVERNI SULLA SICUREZZA DEI CIBI GENETICAMENTE MODIFICATI



di Jeffrey M. Smith


Prefazione di Vandana Shiva, pagg. 224, euro 18,00


IL NOSTRO CIBO E' SICURO?

“Finalmente qui abbiamo le prove di come le colture e i cibi transgenici siano stati imposti al mondo con la forza, di come la propaganda abbia preso il posto della scienza, di come si siano fatti sparire i rischi mettendo a tacere gli scienziati che lavoravano sui rischi”.

Vandana Shiva

“Questo libro unisce un'acuta analisi della vera natura dell'ingegneria genetica, una critica devastante sui rischi per la salute e per l'ambiente delle colture GM, ed esempi gravissimi sulla manipolazione della scienza e dei mezzi d' informazione da parte dell'industria biotecnolgica”.

Michael Meacher, ex ministro inglese dell'ambiente

“Un economista americano ha raccolto le ricerche sulla sicurezza degli alimenti biotech e le testimonianze di scienziati messi a tacere per favorire l'industria. L'effetto? Allarmante”.

D. La Repubblica delle Donne

“Ogm: studio choc dagli Usa. Uno studioso americano denuncia i pericoli degli Ogm, un centinaio di persone sono morte e tra 5.000 e 10.000 si sono ammalate”.
Vita

In netto contrasto con le rassicurazioni della propaganda ufficiale, il libro mette a nudo le macchinazioni delle industrie biotech e dei governi per nascondere all'opinione pubblica i pericoli degli alimenti GM gi? sulla nostra tavola.
Con uno stile avvincente e un grande talento nel trattare temi scientifici con precisione e chiarezza, l'autore riesce a fondere il miglior giornalismo d'inchiesta con l'arte del racconto.

Jeffrey M. Smith direttore e fondatore dell'Institute for Responsible Technology. Da oltre dieci anni ? impegnato per diffondere informazioni sulla sicurezza degli alimenti geneticamente modificati.

L'edizione italiana arricchita dal capitolo “Italia: liberi da OGM”, redatto da Roberto Conti (Vicepresidente ANCC-Coop), Stefano Masini (Responsabile Ambiente-Territorio Coldiretti) e Ivan Verga (Vicepresidente Verdi Ambiente e Società, VAS).

Condividi questo articolo