Lo stress infantile facilita la comparsa di diabete e obesità

L'allontanamento del neonato dalla mamma e dal seno materno, e le esperienze di dolore fisico, sono traumi che, se vissuti quando si è ancora in culla, possono gettare le basi per l'insorgenza di disturbi metabolici come il diabete e l'obesità nell'età adulta.


A scoprire che tali patologie non dipendono solo da fattori genetici o da comportamenti alimentari, e che un peso fondamentale è giocato proprio dalla componente cerebrale sin dalla più tenera età, è stato un team di ricercatori italiani (delle università di Sassari, Cattolica di Roma, Bologna, Istituto Superiore di Sanità ed ospedale di Pistoia) con uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Pediatric Research. La ricerca dimostra per la prima volta come il diabete alimentare (di cui soffrono 2 milioni d'italiani) e l'obesità (da cui è affetto il 9% della popolazione) potrebbero dipendere non solo dal malfunzionamento del pancreas, ma essere in stretta relazione con stimoli sul sistema nervoso.

Fonte: La tua salute

Condividi questo articolo