L'orto in casa: un' idea da coltivare

Consigli per la coltivazione e l'irrigazione di un perfetto orto domestico. In questi ultimi tempi coltivare l'orto è diventato di moda: perfino Michelle e Barack Obama hanno allestito un orticello alla Casa Bianca. Questa iniziativa, che ha avuto una grande risonanza sulla stampa mondiale, è un invito ad un'alimentazione più sana e naturale, ma sicuramente rappresenta un segnale dei tempi che stiamo vivendo. Insomma, sarà che i prezzi della verdura vanno sempre più alle stelle, sarà che coltivare direttamente quello che si mangia dà più sicurezze… ed anche più soddisfazioni, fatto sta che sempre più spesso, nei giardini privati, negli appezzamenti condominiali ed anche sui terrazzi, trovano spazio lattuga, pomodori, carote, zucchine e altre specie tipiche della nostra cultura agricola ed alimentare.


E poi coltivare l'orto è un ottimo esercizio fisico all'aria aperta: così si risparmia anche sulla palestra!


Come preparare il terreno


La prima cosa da fare per iniziare a coltivare un orto, è individuare la zona migliore dove realizzarlo.
Dovrebbe essere esposta al sole tutto il giorno, preferibilmente orientata da est a ovest e riparata dal vento.

Gli ortaggi hanno un alto contenuto d'acqua e delle radici non profonde: quindi necessitano di irrigazioni abbondanti, ma sono più soggetti delle altre piante all'evaporazione, specialmente durante le ore più calde del giorno.
E' necessario annaffiare l'orto al tramonto oppure al mattino presto, per evitare sbalzi termici alle piante e sprechi d'acqua causati dal calore che fa evaporare l'acqua prima che raggiunga le radici.

Anche il tipo di terreno è importante: sui terreni sabbiosi, che assorbono l'acqua più velocemente, l'irrigazione deve essere più frequente, mentre su quelli argillosi deve esserlo di meno, per evitare ristagni d'acqua.


In terrazzo e sul balcone

I vasi più adatti sono quelli rettangolari, perché permettono di coltivare le piante in file, magari ponendo specie diverse nello stesso vaso.
Ricordatevi di creare un fondo drenante con argilla espansa o altro materiale. Per il terriccio va bene quello da giardinaggio, con l'aggiunta di un po' di & lt;B>sabbia grossa per aumentare il drenaggio dell'acqua. I concimi devono essere invece specifici per l'orticoltura e preferibilmente organici.


Erbe aromatiche e pomodori in vaso


Nella gamma di prodotti Rain Jet Claber, trovate tutto quello che serve per realizzare un sistema di microirrigazione e irrigazione a goccia, su misura per il vostro orto: sia all'aria aperta che sul terrazzo o sul balcone.

Dai programmatori elettronici a batteria, per annaffiare gli ortaggi con la giusta quantità d'acqua, anche mentre siete in vacanza, ai microirrigatori che distribuiscono una pioggia delicata e uniforme sulle colture, ai gocciolatori per distribuire l'acqua direttamente alle radici, senza sprechi dovuti all'evaporazione e senza bagnare le foglie.

& lt;P>Fonte: lavorincasa.it

Condividi questo articolo