Luna e alimentazione

A chiunque sarà capitato di provare una irresistibile attrazione verso determinati alimenti in certi giorni più che in altri. Queste “voglie” possono essere causate da molteplici fattori e tra tutti l'influsso della Luna gioca un ruolo determinante. Non tutti i giorni, infatti, il nostro corpo assimila gli alimenti nel medesimo modo.

Analogamente a quanto esposto nel paragrafo dedicato alla salute, la relazione Luna-costellazioni accentua la capacità di assimilazione del nostro organismo verso la “qualità alimentare” di quel determinato giorno. Nella tabella qui a fianco vengono indicate le relazioni tra i quattro elementi (fuoco, terra, aria, acqua) – che determinano la “qualità del giorno” – e le quattro qualità alimentari (proteine, sali minerali, grassi e carboidrati).

Ogni qualità alimentare agisce su determinati organi, ragion per cui un buon equilibrio lo si ottiene combinando l'alimento giusto al momento giusto. Attenzione, però, non sempre gli stimoli provenienti dal nostro corpo ci portano verso l'alimento giusto: può verificarsi, infatti, il caso in cui proprio la sostanza meno indicata alla nostra salute sia quella che eserciti su di noi la maggiore attrazione! Particolare attenzione dovranno averla coloro che soffrono di disfunzioni circolatorie e ghiandolari (tiroide), ma senza drammatizzare e ricordando sempre che con il buon senso non è necessario seguire alcuna prescrizione. Una regola, comunque, è sempre valida: la Luna crescente aiuta il corpo ad assimilare, la Luna calante aiuta il corpo a rilasciare, per cui chi ha bisogno di incamerare energie lo faccia fino al secondo giorno successivo al plenilunio, chi ha bisogno di disintossicarsi prediliga la fase calante.

Condividi questo articolo