Mamme italiane le più vecchie d'Europa: a 30 anni il primo figlio

Sarà per le difficoltà economiche o per la precarietà del lavoro, ma per le mamme italiane il primo figlio arriva a 30 anni. Tardi rispetto alle mamme del Vecchio continente che a quell'età sono già al secondo pargolo.


I primi posti della graduatoria europea sono occupati da Spagna e Gran Bretagna, dove ci sono le mamme più “precoci”: 26 anni e mezzo.
Ma il fenomeno più allarmante, secondo l'indagine conoscitiva “Fenomeni di denatalità, gravidanza, parto e puerperio in Italia”, realizzata dalla Commissione Igiene e Sanità del Senato, riguarda il basso tasso di fecondità per donne in età fertile: 1,26 bambini per “mamma” la media. Mentre in Francia, paese con una popolazione simile a quella italiana, nel 2002 sono nati 767 mila bambini, in Italia 539 mila, circa il 30% in meno.

Fonte: La tua salute

Condividi questo articolo