Materiali e consigli utili per realizzare candele in casa

Come iniziare…

Materiale

LA STEARINA

Oppure se ne avete la possibilita' acquistare la cera gia' miscelata in cereria.

GLI STOPPINI

GLI STAMPI

COLORI

COME SCIOGLIERE LA CERA

< FONT face="Times New Roman" size=4>RAFFREDDAMENTO

Per realizzare una candela sono necessarie:

LA PARAFFINA

LA PARAFFINA
è contenuta nei vari tipi di petrolio ed e' un sottoprodotto dell'industria dei lubrificanti, viene venduta nei colorifici o nelle drogherie sotto forma di pani, blocchi o scaglie. Fonde tra i 40°C e i 65°c. Assieme alla stearina viene utilizzata per fare le candele .

LA STEARINA
Trigliceride dell'acido stearico deriva da grassi animali.

GLI STOPPINI
La scelta dello stoppino e' molto importante, utilizza degli stoppini calibrati alle dimensioni dellla candela.
Se troppo grande causa cattiva combustione ed una fiamma fumosa.
Se troppo piccolo si ha una combustione incompleta della cera.



GLI STAMPI
La cera liquida prende la forma del contenitore in cui viene versata. Si ottengono candele con vasetti di yogurt, bicchieri di plastica, ciotole di coccio, formine per biscotti.
In commercio si trovano stampi per candele il plastica o metallo di varia forma.

COLORI
Per ottenere candele colorate si possono utilizzare dei semplici pastelli di cera che si fanno sciogliere fino ad ottenere un colore omogeneo nella cera fusa oppure anilina o colori ad olio.
In commercio esistono anche delle pastiglie di cera con un'alta concentrazione di pigmenti colorati.

COME SCIOGLIERE LA CERA
La cera si scioglie sempre a bagnomaria e a fuoco lento, per evitare che vada in ebollizione e si scurisca.

RAFFREDDAMENTO
Una volta colata la cera nel modello immergerlo in acqua, facendo attenzione che non cadano gocce nella cera liquida.

Condividi questo articolo