Melissa e altri infusi contro l'herpes labiale

Quante volte, soprattutto quando il nostro sistema immunitario si indebolisce, ci svegliamo la mattina con una “febbre” al labbro o peggio ancora dentro la narice. Ci sono pomate in farmacia davvero molto valide che personalmente non disdegno, pur preferendo sempre e comunque i nostri amati rimedi naturali. Come possiamo guarire dall'herpes labiale naturalmente?

 

Prima di tutto, dobbiamo evitare cibi troppo elaborati come i sughi pronti, gli insaccati, e ahimè anche il cioccolato e abbondare in frutta e verdura prestando però attenzione agli agrumi che tendono ad irritare la parte affetta. La vitamina C è molto importante per il processo di guarigione e possiamo farne incetta con frutti come il kiwi e con ortaggi a foglia verde; possiamo inoltre deliziarci il palato consumando gli infusi dikarkadé e rosa canina, disponibili in tutti i supermercati. Non dimentichiamo l'Echinacea che è un potentissimo antivirale naturale .

Poiché occorre agire anche esternamente, possiamo optare per unasoluzione idroalcolica di propoli da applicare direttamente – stringendo i denti – sulla parte interessata. Possiamo inoltre sfruttare le innumerevoli proprietàbenefiche della melissa per contrastare il prurito e facilitare la guarigione, utilizzando per via interna una tintura madre – 20/30 gocce in poca acqua due volte al giorno, lontano dai pasti -, delle capsule o meglio ancora un infuso. L'infuso si ottiene aggiungendo meno di un cucchiaino di droga all'acqua di una tazza da tè o di una tisaniera. Aumentando le dosi di droga e imbevendo nell'infuso una garza, otterremo impacchi da applicare sulla parte affetta per almeno una decina di minuti. La melissa è efficace come sedativo naturale, per annientarel'ansia e lo stress che spesso contribuiscono alla formazione delle fastidiose ” febbri”. La melissa è indicata anche contro i dolori mestruali.Insomma una panacea!

Fonte:Blogosfere

Condividi questo articolo