nta acqua, frutta e verdura: la giusta alimentazione che funziona anche d'inverno

Il consiglio del nutrizionista: “Non serve cambiare le abitudini alimentari per qualche mese all'anno. Meglio imparare a seguire un corretto stile di vita”

Nascendo ” scriveva Dumas padre – l'uomo ha ricevuto dal suo stomaco l'ordine di mangiare tre volte al giorno, per recuperare le forze che gli tolgono il lavoro e più spesso la pigrizia”.
E con l'ozio delle ferie quasi passate, niente è più azzeccato. Sfatiamo, quindi, il falso mito che con le alte temperature sia necessario cambiare musica a tavola. Poche ma semplici regole da seguire sono importanti. Meglio, però, se le si rispetta durante tutto il periodo invernale, per arrivare all'estate in forma e in buona salute. A confermarcelo è anche l'esperto, Gianni Pastore, nutrizionista dell'Inran, che ribadisce quanto sia essenziale non solo mangiare bene ma seguire uno stile di vita corretto. “Iniziamo dalla frutta e dalla verdura ” spiega Pastore -: sulla nostra tavola non dovrebbero mancare mai, inverno compreso. Ovviamente con il caldo sudiamo di più e per questo ne abbiamo sicuramente più bisogno”.
Saper scegliere gli alimenti più sani può aiutarci ad evitare molti acciacchi?
è importantissimo per dare al nostro organismo tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno. Certo, durante l'estate è indispensabile sostituire i sali minerali persi sudando, così come dare al nostro corpo il giusto apporto di vitamine. è per questo che si consiglia di mangiare molta frutta e verdura. è provato che le popolazioni che ne abbondano siano meno soggette ad alcuni tipi di malattie. Non dimentichiamoci, però, un'altra abitudine fondamentale: bere molta acqua, anticipando anche il senso della sete.
Questo vale soprattutto per gli anziani perché il loro corpo percepisce poco l'esigenza di bere acqua. La conseguenza è che basta una disidratazione dell'uno per cento per incorrere in spiacevoli problemi di salute.
No ai cibi ricchi di grassi. Varrebbe la pena ricordarlo sempre, e non solo con l'estate alle porte?
Questa dovrebbe essere una regola sempre valida. Non si devono cambiare le abitudini alimentari solo per qualche mese all'anno. Si deve, piuttosto, imparare a seguire un corretto stile di vita. Meglio consigliare agli anziani di mangiare poco e spesso che consigliare loro di modificare le abitudini a tavola con l'arrivo delle calde temperature. L'alimentazione deve essere comunque accompagnata da un'attività fisica costante, non necessariamente svolta in palestra. Basta essere attivi nelle piccole cose: fare un po'di strada a piedi e non prendere l'ascensore. Sembrano consigli banali ma aiutano. Eppoi, non poniamoci il problema di essere in forma o meno a giugno, costretti a correre ai ripari in tutta fretta. Il nostro peso è il risultante della quantità di calorie che assumiamo e che consumiamo. Vale per tutte le stagioni. Preoccuparsene sempre è decisamente più fruttuoso.

Fonte: www.ageingsociety.com

Condividi questo articolo