ONCOLOGIA E MEDICINA COMPLEMENTARE

Il tumore. E' successo per caso. Stavamo curiosando alla ricerca di qualche informazione relativa all'Uncaria Tormentosa, una pianta amazzonica che esercita un'azione immunostimolante, e ci siamo imbattuti nel rapporto tra medicine definite 'alternative' e tumore.

Tasto dolente e terreno pericoloso. Molti malati ormai si affidano alla medicina naturale, soprattutto in concomitanza con le necessarie – necessarie, lo sottolineiamo! – cure convenzionali, per trovare sollievo dai disturbi che ne possono conseguire – per esempio la nausea provocata dalla chemioterapia – o per avere un'arma in piu' con cui combattere la malattia. Innanzitutto: attenzione! Se da sempre consigliamo di non affidarsi al fai da te, in questo caso la raccomandazione e' ancor piu' necessaria. Non si puo' e non si deve correre il rischio di interazioni dannose tra una cura e l'altra. Occorre dunque parlare col proprio oncologo ed affidarsi a persone qualificate. Come sceglierle? Chiedendo al medico di fiducaia, all& apos;ospedale presso cui ci si sta curando, alla propria Asl, o all'ordine dei Medici della della propria provincia, se esistono, conoscono o possono segnalarvi professionisti ed esperti che praticano 'discipline non convenzionali'. Fitoterapia, agopuntura, omeopatia possono risultare molto utili per migliorare la condizione del malato oncologico ma non lo possono guarire. Questo significa che comunque costituiscono delle valide terapie complementari e preventive. Con la consapevolezza che, proprio per la sua natura e per i principi su cui si fonda, la medicina naturale non agisce su ogni persona allo stesso modo, con gli stessi 'rimedi' e gli stessi risultati – ogni uomo e' un particolare equilibrio di mente e corpo -, consapevole di cio', il malato di tumore puo' grazie ad essa:
- trovare sollievo dai vari effetti collaterali delle terapie (un esempio: l'agopuntura per ridurre nausea e vomito provocati dalla chemio)
- stimolare il sistema immunitario ( fitoterapia)
- migliorare le proprie risposte biologiche alle cure (fitoterapia)
- affrontare l'impatto psicologico della malattia e delle cure (fitoterapia)

Per offrire il nostro piccolo contributo a tutti coloro che si trovano a dover affrontare questa dura prova della vita – della vita!! -, consigliamo la stessa fonte cui ci siamo affidati, vale a dire un'utile guida proposta dall'Az. USL 11, Empoli:
“L' ABC delle Medicine Alternative e Complementari in Oncologia”

Altri agili documenti on line:
“La medicina non convenzionale in oncologia” del dr. L. Cancian, Unita' Operativa di Radiologia Clinica, Ospedale Regionale di Treviso

“Cancro e terapie complementari” (AIMaC, Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici)

Fonte: Al Naturale

Condividi questo articolo