Partorire in ginocchio fa sentire meno il travaglio

Partorire in ginocchio non cambia la durata del travaglio, ma è meno doloroso. La ragione, spiega un'indagine diretta da Inga Ragnar della University of Malardalen, a Vasteras, in Svezia, e pubblicata sulla rivista BJOG, è che la posizione in ginocchio, rispetto a quella da sedute o supine favorirebbe contrazioni più efficienti.

Nell'esperimento sono state coinvolte 271 gestanti alla loro prima gravidanza, che sono state suddivise a caso per la posizione da assumere durante il parto, seduta o in ginocchio. Dopo il parto, è stato dato loro un questionario da compilare dove dovevano registrare l'esperienza vissuta: quelle che hanno partorito da sedute hanno sentito più dolore e disagio e senso di vulnerabilità, rispetto a quelle che avevano partorito in ginocchio. Probabilmente la posizione in ginocchio offre maggiore libertà di movimento e flessibilità e riduce la pressione esercitata sulla zona lombare durante le contrazioni.
E per il nascituro? I ricercatori non hanno registrato alcun effetto negativo.

Fonte: La tua Salute

Condividi questo articolo