Per eliminare le macchie dai tessuti

Una serie di consigli e dritte utili su come eliminare le macchie più ostinate dai tessuti, come quelle di caffè, di vino, di frutta, ecc.

Procedimento: strofinare la parte interessata con un batuffolo di cotone inbevuto di alcol e aceto e poi lavare in modo tradizionale. Risultato garantito!.

Per eliminare le macchie di muffa dai tessuti

Il procedimento è semplice: immergere i capi da trattare nel latte caldo quanto pù tempo possibile fino alla completa scomparsa delle macchie.Per eliminare macchie di pomodoro difficili sul cotone o lino

Tamponare le macchie con acqua e ammoniaca e procedere con il tradizionale lavaggio. Se la macchia è vecchia, invece, si deve mettere a bagno in una soluzione di acqua calda con ammoniaca e aceto in parti uguali e poi provedere per il lavaggio tradizionale. Si consiglia prima una prova e in ogni caso l'uso dei guanti.

Per eliminare macchie di vino da tovaglie e camice

Utizzate qualche goccia di grappa sulle parti interessate, dopo circa 2 ore passate al lavaggio tradizionale.Eliminare macchie di ciliegia

Le macchie di ciliegia vanno eliminate:

- dai tessuti di cotone, tamponandole con aceto.

- dai capi sintetici, con latte cagliato e sapone.

Eliminare macchie di fragola

I tessuti vanno trattati in parti uguali con aceto e succo di limone e poi si procede con il normale lavaggio.

Eliminare macchie di frutta

Semplicemente si tampona la macchia prima che diventi scura con latte caldo.Macchie di frutta consiglio
Capi in cotone, in seta, in lino e altro si sono macchiati con la frutta. Provate a smacchiarli con i rimedi casalinghi.

 Utilizzate acqua fredda ( l'acqua calda fissa le macchie) e sapone delicato. Se il tessuto è bianco di cotone o lino, potete usare sapone marsiglia diluito con un po' di candeggina oppure acqua fresca con qualche goccia di glicerina.

Potete trattare ancora con una soluzione di acqua ossigenata – acqua fredda e qualche goccia di ammoniaca.
I capicolorati vanno trattati con succo di limone – sale e una goccia di aceto. I capi di seta vanno portati in lavanderia oppure trattate la macchie di frutta con alcol o il latte fresco. Sui capi di lana trattate le macchie con succo di limone.

Macchie d'erba rimedi
Le macchie d'erba sono macchie ostinate e la loro scomparsa dipende anche dal tipo di tessuto.
Un vecchio rimedio per eliminare le macchie d'erba dai tessuti di cotone consiste nel preparare una miscela in parti uguali di albume e glicerina. Trattare le parti interessate e procedere con il normale lavaggio.
Oppure trattare i capi strofinandoli con comune sapone di marsiglia a secco, strofinare e mettere in ammollo.
Se i capi da trattare sono bianchi usate la candeggina.

Teli da mare sporchi di catrame

Come lavare al rientro dalle vacanze i teli da mare che inavvertitamente si sono sporcati di catrame, un rimedio pratico e veloce per farli ritornare nuovi e senza macchie.
I teli da mare che presentano macchie di catrame vanno trattati prima del lavaggio mettendo su ogni macchia una o più gocce di olio di oliva. Lasciare agire fino a quando l'olio non dissolve il catrame.
Poi mettere su ogni macchia del sapone di marsiglia a secco e lasciare agire ancora per qualche minuto. Strofinare le zone interessate dalle macchie per eliminare l'unto.
Se le macchie di catrame persistono, ripetere l'operazione e lavare i teli da mare in lavatrice con il tradizionale lavaggio con un po' di ammorbidente.

Macchie d'olio rimedio
Le macchie di olio sono ostinate? Ti costringono a rilavare il capo?
Un piccolo trucco e la macchia sparirà.
Come?
Fai così
Prima di mettere a bagno il capo macchiato, strofina sulla parte interessata il sapone secco e lascialo agire per un pò. Poi bagna solo la parte macchiata e strofina.
Procedi al normale lavaggio e quando il capo sarà asciugato ti accorgerai che la macchia non c'è più.

Per ravvivarei colori dei tessuti un pò sbiaditi

Preparare una soluzione di 2 litri di acqua e 2 pugni di crusca chiusi in un sacchetto. Far bollire per circa 10 minuti e immergere i capi per almeno 2 ore e poi sciacquarli con acqua fredda. I colori tornerranno brillanti.

Condividi questo articolo